Vueling decolla ma easyJet lascia Roma

La Prealpina - 03/11/2016

Cambia ed evolve a cadenza ormai settimanale la geografia delle destinazioni servite a Malpensa dalle low cost. Vueling, la prima compagnia a basso costo ad approdare al Terminal 1 più di dieci anni fa, ha lanciato nei giorni scorsi una serie di voli speciali durante le prossime vacanze di Natale. Nelle due settimane di picco invernale, il ventaglio delle canoniche destinazioni offerte dalla brughiera (Barcellona, Amsterdam, Parigi, Gran Canaria e Ibizia) si amplierà con altre quattro città spagnole (Alicante, Malaga, Valencia e Bilbao), raggiungibili a fine dicembre grazie a un investimento di oltre 6.400 posti disponibili che permetteranno ai passeggeri in partenza dallo scalo lombardo di trascorrere le vacanze nella Penisola iberica.

Questi si vanno ad aggiungere ai circa 322mila targati Vueling stimati a Malpensa nell’arco dell’intera stagione invernale, in incremento del 22 per cento rispetto alla Winter 2015. Se la compagnia iberica aumenta la propria presenza a Malpensa, sul fronte easyJet (prima compagnia in assoluto per numero di passeggeri trasportati, oltre 6,5milioni all’anno) si registra invece il secondo dietrofront in pochi giorni. Il 24 marzo non sarà soltanto l’ultimo giorno in cui sarà possibile volare verso Bruxelles, ma anche verso Roma. Lo storico volo su Fiumicino, con partenza all’alba e ritorno all’ora di cena (comodo per viaggi di lavoro di una giornata nella Capitale) non risulta più in vendita a partire dalla Summer 2016. In attesa dell’annuncio dei nuovi e attesi investimenti su Malpensa, Ryanair ieri ha reso note le statistiche di ottobre relative al suo network globale: «Il traffico è cresciuto del 13 per cento con 10,9 milioni di clienti trasportati, mentre il nostro load factor è salito di un punto percentuale, raggiungendo il 95 per cento».