Visto da Varese: Le bellezze della provincia presentate nei terminal di Malpensa

Altra Testata - 07/01/2020

ILSARONNO.IT

Benvenuti a Milano-Malpensa, provincia di Varese. Ma tra i 27 milioni di passeggeri (record storico) che l’anno scorso sono transitati dall’aeroporto della brughiera solo una minoranza deve aver pensato di essere approdata nel sud-ovest del Varesotto. Considerato storicamente uno scalo milanese, Malpensa è infatti per i più la tappa momentanea in vista di un rapido trasferimento nella meta di destinazione, molto spesso Milano appunto, assai più raramente la provincia dei laghi di cui pur geograficamente l’infrastruttura fa parte. Ovvio comunque che la possibilità di intercettare l’attenzione di milioni di persone benchè in transito più o meno casuale costituisce l’occasione per lo sviluppo di un’industria turistica locale già avviata verso un notevole rilancio. Di qui l’iniziativa, avviata in sinergia tra Camera di commercio e Sea, di proporre negli spazi delle aree arrivi dei dueTerminal di Malpensa, sui monitor che i viaggiatori incontrano appena giungono all’aeroporto, le immagini più affascinanti delle eccellenze ambientali e artistiche della provincia di Varese. Intanto nel nuovo spazio multimediale dell’Infopoint turistico di piazza Monte Grappa vengono proposti video illustrativi dell’attività di Sea, nel quadro di una collaborazione destinata a consolidarsi. Il comparto turistico varesino sta registrando numeri sempre più rilevanti: nel periodo gennaio-giugno di quest’anno, è stato di oltre un milione il dato complessivo relativo ai pernottamenti mentre gli arrivi sono stati più di 600mila. Dati che sono cresciuti in modo eclatante nell’arco di poco più di un decennio: nel 2007 i valori erano infatti pari alla metà di quelli attuali. Di qui l’opportunità di sviluppare ulteriormente un comparto che, sempre di più, rappresenta un ambito rilevante per il sistema economico provinciale. Malpensa, quindi, come uno dei motori della promozione turistica varesina, che sarà particolarmente valorizzata in occasione degli eventi di maggiori richiamo in svolgimento sul nostro territorio, si guarda già con grande interesse alle olimpiadi invernali 2026 di Milano-Cortina. Nel frattempo si studieranno opportunità per far conoscere meglio il territorio che gravita attorno allo scalo, magari creando le occasioni per aumentare di qualche giorno la permanenza in Italia grazie alla contiguità tra aeroporto e area prealpina. Tanto insomma per ricordare che l’aeroporto di Milano si trova nel territorio di Varese…