Viaggi veri ma venduti in modo illegale

La Prealpina - 31/05/2016

Nei giorni scorsi in diversi punti della città sono apparsi volantini che pubblicizzavano un viaggio organizzato a Gardaland, in occasione della notte bianca prevista per il prossimo 18 giugno. Partenza da Porto Ceresio alle 9,30 e poi fermate a Bisuschio, Arcisate, Induno Olona, Varese e Gallarate con rientro previsto a tarda notte. il tutto promosso da “Eventi e Viaggi” di Varese e proposto al prezzo di € 55 euro.

fin qui niente di male, a parte le affissioni abusive, ma nella sede della Polizia locale sono diventati curiosi e hanno contattato uno dei numeri indicati sul volantino, mostrandosi molto interessati all’offerta di viaggio. L’appuntamento è stato fissato per strada e questo già suonava male. Si sono presentati due giovani di 24 e 28 anni e, quando gli agenti della Polizia locale si sono qualificati, sono stati accompagnati al comando di via Sempione.

I due hanno ammesso candidamente di organizzare queste “gite” già da qualche tempo, reclutando persone attraverso Facebook, whatsApp e volantini. «Peccato però che sia i volantini sia la pagina facebook abbiano un’intestazione che fa pensare ad un’agenzia viaggi, che i biglietti vengano venduti a chiunque e non solo ad amici e conoscenti, e che tutto venga fatto clamorosamente “in nero», spiega il comandante della Polizia locale Emiliano Bezzon (nella foto). Certo non siamo di fronte a truffatori seriali però si tratta di un’attività di intermediazione assolutamente non autorizzata: per questo la nuova legge regionale sul turismo prevede una sanzione di 5mila euro. Più gli aspetti fiscali di cui si occuperà la Guardia di Finanza.