Viabilità e Malpensa, i Comuni bussano in Regione

La Prealpina - 05/04/2018

Criticità del territorio come la questione dei trasporti, ma anche opportunità come i nuovi servizi offerti per accedere a linee di finanziamento: di tutto ciò si è discusso nella tappa di Anci Lombardia a Varese, svoltasi ieri a Palazzo Estense e a cui hanno preso parte una trentina di amministratori locali, tra cui il sindaco Davide Galimberti e diversi vertici di Comuni provinciali, nonché i referenti regionali dell’associazione (foto Blitz).

Cruciali sono stati all’interno del dibattito i temi aperti della viabilità, dei collegamenti con Milano e con Malpensa per quanto riguarda il capoluogo, nonché le istanze dei Comuni dell’indotto di Malpensa. Tra questi, il vicesindaco di Somma Lombardo Stefano Aliprandi si è fatto portavoce anche dei colleghi dei Comuni vicini: «Abbiamo raccolto la sollecitazione – ha dichiarato il presidente regionale Virginio Brivio – sollevata da alcuni amministratori riguardo al fatto di non penalizzare le comunità, che non devono essere soltanto vissute come luogo di erogazione di servizi ma anche di relazione tra le persone». Perciò, è auspicabile che questi temi vengano messi sul tavolo della trattativa regionale al termine di questo giro Anci tra le province lombarde, che, essendo ieri giunto alla sua terzultima tappa, si concluderà a maggio: da quel momento, la sintesi delle istanze raccolte nelle dodici province sarà argomento da discutere con la nuova amministrazione del Pirellone, guidata da Attilio Fontana. L’incontro è stato anche l’occasione per illustrare il Servizio Europa di Vasta Area che Anci ha attivato da quest’anno e che vuole essere un punto di riferimento per informare, formare, dare assistenza alla progettazione europea ai Comuni ed altri enti pubblici, associazioni, enti non profit e terzo settore. Ė uno strumento operativo che mette in relazione le opportunità comunitarie con le concrete esigenze di un territorio e delle istituzioni che lo rappresentano