Varese «Sosta gratis nel primo giorno di saldi»

Il decalogo delle richieste presentate a Palazzo Estense con una serie non di lamentele ma di proposte, sul piano sosta, presenta un punto che riguarda un argomento vicino nel tempo. E cioè i saldi. Che partiranno i primi di gennaio. La Confesercenti regionale Lombardia propone infatti una novità importante che ha ripercussioni, per un giorno soltanto ma un giorno importante per il commercio e dunque sugli introiti del piano sosta. E cioè, il primo giorno di saldi.

«Proponiamo di incentivare il commercio e il turismo a Varese, introducendo la gratuità al parcheggio il primo sabato dei saldi invernali e il primo sabato dei saldi estivi con l’iniziativa “Free parking”, è scritto infatti nella lettera che il presidente di Confesercenti Christian Spada ha consegnato il 19 ottobre al sindaco Davide Galimberti, all’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati e all’assessore alle attività produttive Ivana Perusin. «La partenza dei saldi è vicina, se l’amministrazione ha intenzione di venire incontro alla nostra proposta credo si debba cominciare a lavorare in tal senso – dice il direttore territoriale di Confesercenti, Rosita De Fino -. Per noi e per i nostri associati è importantissimo questo passaggio sui saldi, così come lo è avere risposte sulle domande che abbiamo presentato e che confidiamo vengano accolte, per migliorare alcuni aspetti del piano della mobilità».

L’iniziativa di sosta gratuita in vista dei saldi viene definita “free parking” e prevede, nella declinazione di Confesercenti, parcheggio gratuito nel primo sabato di saldi dalle 8 alle 20 per un massimo di sosta di tre ore. “La modalità potrebbe essere quella di stampare il biglietto gratuito inserendo la targa dell’autovettura», ricordano alla Confesercenti. Nell’incontro costruttivo svoltosi appunto a fine ottobre nella sede di viale Milano di Confesercenti, era stato proposto un elenco di correzioni al piano della sosta. “Siamo consapevoli che il piano, nel tempo, cambierà in positivo la nostra città, ma oggi abbiamo bisogno di interventi immediati al fine di incentivare la ripopolazione nei centri urbani”, è scritto nel documento. Tra le proposte, l’aumento degli stalli con sosta gratuita per 30 minuti, a disco orario e la riduzione della tariffa minima di pagamento del parcheggio in tutte le aree.

B.Z.