Varese protagonista dell’Artigiano in Fiera

La Provincia Varese - 05/12/2016

Per chi è appassionato dello shopping e delle bancarelle fra le quali curiosare alla ricerca dell’oggetto perfetto o anche solo per lustrarsi gli occhi l’Artigiano in Fiera rappresenta un appuntamento irrinunciabile. E ormai ci siamo: da oggi e fino all’11 dicembre la fiera dell’artigianato aprirà i battenti a RhoPero, un evento capace di richiamare ogni anno, ben tre milioni di visitatori. Tanti, tantissimi gli stand provenienti da tutto il mondo con i manufatti artigianali migliori in bellavista per comporre un incredibile esempio di tecnica e manualità. Una sorta di villaggio globale delle arti e dei mestieri del mondo. E non sono poche, come tutti gli anni, anche le imprese varesine presenti al grande evento, anche grazie alle risorse messe a disposizione dalla Camera di Commercio di Varese: tra le ventinove aziende varesine presenti alla rassegna, una decina sarà al debutto, grazie proprio all’aiuto dell’ente di piazza Monte Grappa, che offrirà così nuove opportunità a realtà economiche significative del nostro territorio. «Siamo alla prima partecipazione – raccontano alla Ghittori di Sesto Calende, azienda produttrice di maglieria uomo e donna –. Il contributo della Camera di Commercio ci ha sicuramente fornito lo slancio per decidere di essere presenti a una manifestazione a così alto profilo. Per noi, ne siamo sicuri, sarà una vetrina molto importante dove far conoscere i nostri prodotti, per i quali utilizziamo filati nobili in una vasta gamma di modelli adatti a un pubblico sia giovane, sia classico. Prodotti che sono il risultato di una esperienza tramandata da diverse generazioni e di un’inesauribile passione che ci permette di innovare costantemente. La nostra manifattura è esclusivamente italiana e sottoposta a costanti controlli, così da garantire un’elevata qualità produttiva». E se proprio l’artigianato dei prodotti manifatturieri classici rappresenta l’anima originale dell’Artigiano in Fiera, nel corso del tempo si è sempre più allargato lo spazio dedicato al mondo alimentare. Anche qui Varese, grazie al supporto della Camera di Commercio, presenterà delle new entry. È il caso di Farina e Passione, una pasticceria particolare di Cislago: «Noi produciamo tutto nella cucina di casa, ovviamente nel rispetto delle norme e con i dovuti controlli da parte delle autorità sanitarie. Siamo una microimpresa alimentare domestica: prepariamo prodotti da forno, dolci e salati, pasticceria, dai biscottini a diverse varietà di torte fino alle focacce ma anche la pasta fresca. Prodotti che poi consegniamo a domicilio ai clienti. E in più, da qualche tempo, una novità: la pastry bike. Ci spostiamo per le vie con una bicicletta laboratorio, abbinando le delizie prodotte da noi a un’attività di bar e caffetteria itinerante. Ci aspettiamo che, nel contatto con un pubblico molto diversificato come quello dell’Artigiano in Fiera, questa nostra realtà produttiva venga valorizzata». Aspettative che trovano una conferma nella testimonianza di chi è ormai un veterano della rassegna: «Siamo alla terza presenza di fila – sottolineano alla Falco Calzature di Gallarate –. Grazie all’Artigiano in Fiera, le pantofole di qualità che produciamo artigianalmente trovano, di anno in anno, l’occasione di un contatto con quel pubblico molto vasto che affolla questa rassegna di rilievo internazionale». Tutti pronti allora per il cammino fra i talenti e l’originalità che, per tutti i giorni della rassegna dalle 10 alle 22.30, si snoderà anche tra le aree dedicate al fashion, alla creatività, all’arredamento.

 

Il gusto “Puffin” conquista Rho-Pero La nostra provincia in prima linea

Per la ventunesima edizione de l’Artigiano in Fiera sono presenti in questi giorni a Rho-Pero migliaia di artigiani provenienti da tutti i continenti con prodotti davvero unici, autentici e originali. Le tradizioni artigianali più consolidate saranno protagoniste della manifestazione, così come la propensione all’innovazione del sempre crescente numero di giovani che decidono di impegnarsi nel settore. E in tutto questo anche Varese c’è, con prodotti unici, autentici ed anche particolari. Confartigianato Imprese Varese ci ha aiutato a trovare storie curiose di imprese che in questi giorni saranno all’Artigiano in Fiera. Fra cibo e oggetti utili. Sarà un gelato, genuino e artigianale, made in Varese a rinfrescare i palati dei visitatori dell’Artigiano in Fiera: questa la scommessa di Claudia e Luca che, per la prima volta, portano in fiera la vetrina da asporto della loro gelateria, Puffin. Da sei anni l’attività ha aperto i battenti ad Orago: «Cerchiamo di fare le cose nel miglior modo possibile – dicono i titolari – proponendo tutti i gusti classici anche nella variante prodotta usando latte senza lattosio, per venire incontro anche ad eventuali intolleranze». E poi ci sono i “gusti made in” a cominciare proprio dal gusto Puffin ovvero nocciola aromatizzata con arancia e zuppa inglese, variegata alla Nutella e con mandorle pralinate. E poi ancora i “pralinoni” nelle loro varianti, che vanno da pistacchio alle arachidi fino alla nocciola. Ed ora hanno deciso di partecipare all’evento «soprattutto perché crediamo che sia una grande vetrina. Anche se i nostri prodotti non si prestano ad essere strenne natalizie può essere piacevole, per chi è in fiera, gustarsi un buon gelato fatto come si deve». E per l’azienda può senz’altro essere una buona occasione di business. Per passar agli oggetti la Lopez & Lopez sarà facile da riconoscere: con i suoi “utili e introvabili”, ovvero una carrellata di oggetti in plastica di tutti i colori che va dai porta bancomat, ai porta badge, proseguendo con alcuni cavalli di battaglia. Qualche esempio? C’è il porta euro, brevettato alcuni anni fa, ma anche il porta assicurazione auto che, sparito l’obbligo di esposizione del tagliando sul cruscotto, si è trasformato in un utilissimo porta disco orario. «Il nostro non è un articolo particolarmente costoso – raccontano dalla Lopez & Lopez -, ma si tratta sempre di prodotti utili e versatili, che sono già stati portati in Fiera lo scorso anno».