Varese-Porto Ceresio, sì unanime

La Provincia Varese - 07/09/2016

Riapertura della Varese-Porto Ceresio: dal consiglio regionale sì all’unanimità. La mozione presentata da Luca Marsico (Fi), consigliere regionale e presidente della commissione regionale ambiente, è stata approvata ieri pomeriggio dal consiglio regionale senza voti contrari o astensioni. «Invitiamo tutti i consigli comunali dei comuni interessati dalla tratta e la Comunità Montana ad approvare la stessa identica mozione affinchè Rfi sia motivata e spronata a dare il via ai lavori per il ripristino della tratta nel più breve tempo possibile», ha spiegato Marsico dopo il voto. Nella mozione il consigliere regionale varesino, chiede alla giunta regionale di «attivarsi presso gli organi competenti di Rfi – Reti ferroviarie italiane, affinché sia predisposto ed attuato un progetto di ristrutturazione della rete ferroviaria che collega Varese a Porto Ceresio, che preveda anche una riorganizzazione efficiente ed integrata del trasporto pubblico su rotaia e gomme in valle, reperendo le risorse necessarie per la riattivazione e il suo funzionamento». L’obiettivo che la mozione presentata da Marsico persegue è chiarissimo: «Rendere quella zona bellissima della nostra provincia fruibile, accessibile – spiega il consigliere – questo consentirà al traffico pendolare di poter limitare l’utilizzo delle auto con notevoli vantaggi per l’ambiente, ma soprattutto consentirà un vero rilancio turistico della zona. Ricordo che Porto Ceresio è inserito nell’elenco dei 20 Comuni più belli d’Italia». Marsico conosce perfettamente quella realtà essendo stato sindaco di Brusimpiano e presidente della Comunità Montana in passato. «Credo che la riattivazione della tratta ferroviaria, dismessa nel 2010 in favore dell’Arcisate Stabio, possa rilanciare turisticamente ed economicamente questa parte del nostro territorio – ha aggiunto Marsico – Anche il luogo più bello della terra non verrà visitato se non lo si rende accessibile». La mozione presentata da Marsico ha raccolto il favore di tutti. «La Lega Nord ha espresso il suo voto favorevole per una mozione che abbiamo fatto nostra e riteniamo di buon senso, i cui contenuti sono certamente importanti per la valorizzazione turistica ed economica del territorio». Questo il commento di Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega Nord a Palazzo Pirelli, secondo firmatario della mozione. «Dal 2010 – spiega Monti – il servizio ferroviario fra Varese e Porto Ceresio è stato sospeso, sostituito con autobus, per consentire il raddoppio dei binari sulla strada ferrata in oggetto. Tenuto conto dell’alto valore turistico della zona, riteniamo sia importante provvedere tempestivamente al ripristino del trasporto dei passeggeri su rotaia, sia per decongestionare il traffico veicolare che per una maggiore valorizzazione di un’importante meta turistica come Porto Ceresio. Condividiamo lo spirito della mozione, che oltre a chiedere alla Giunta di sollecitare RFI perché i lavori siano completati in tempi rapidi, domanda una riorganizzazione efficiente e integrata del trasporto pubblico su rotaia e su gomma in Valle»