Varese Poca gente e meno banchi Flop del mercato delle feste

La Prealpina - 18/12/2018

La possibilità di effettuare il mercato le tre domeniche prima di Natale non ha soddisfatto gli ambulanti, nonostante ne avessero fatto richiesta a gran voce presso gli uffici comunali.

Poca gente ha visitato le bancarelle di piazzale Kennedy e ancora meno sono stati gli acquisti, nonostante la corsa ai regali nei negozi del centro cittadino, nelle medesime giornate, sia stata vivace e redditizia.

«Domenica scorsa c’erano poche bancarelle, circa una cinquantina su duecento – afferma uno degli ambulanti presenti -, per cui piazzale Kennedy era occupato circa per metà. Le persone arrivavano, parcheggiavano nell’altra metà del piazzale e poi andavano via, verso il centro e i negozi, per effettuare gli acquisti natalizi, senza soffermarsi sulle nostre bancarelle. Del resto è comprensibile. Domenica, accanto ad alcuni stand di qualità, per la maggior parte c’erano i venditori di merci usate o di oggettistica varia, senza specializzazione merceologica. L’offerta del mercato varesino non era apprezzabile e la gente se n’è andata. Speriamo che la prossima e ultima domenica prima di Natale vada meglio». Pare dunque che le problematicità, legate all’attuale situazione del mercato cittadino, durante le domeniche prefestive si acuiscano addirittura.

A confermarlo è Rodolfo Calzavara, fiduciario provinciale di Fiva Confcommercio. «Il mercato di Varese soffre di alcune criticità che ormai si sta portando avanti da tempo – ammette -, tuttavia ci sono ancora molti di noi ambulanti che propongono merci di buona qualità e a prezzo concorrenziale. I clienti vengono a cercarci e, tutto sommato, ci tengono ancora presenti per i propri acquisti ogni lunedì, giovedì e sabato. È anche vero che molti espositori hanno rinunciato alle due passate domeniche prenatalizie, preferendo altre piazze, sparse per la provincia di Varese, ritenute più remunerative. Purtroppo è l’effetto della conformazione che ha attualmente assunto il nostro mercato, che certo ha bisogno di una riqualificazione».

Secondo il rappresentante degli ambulanti per Confesercenti, Daniele Marcello Tosi, il problema di queste domeniche prefestive sarebbe essenzialmente logistico. «A ben vedere le domeniche di mercato, qui in piazzale Kennedy, sono sempre state abbastanza deludenti – afferma -. Meglio sarebbe se, in queste occasioni festive o prefestive, le bancarelle fossero traslocate più in centro, magari in via Sacco, se piazza Repubblica fosse già occupata, come nell’attuale periodo natalizio».

Intanto oggi, alle 17, negli uffici comunali si terrà una riunione tra i rappresentanti degli ambulanti, l’assessore Ivana Perusin e il coordinatore della Polizia locale Matteo Ferrario per discutere proprio delle problematicità del mercato di piazzale Kennedy.