Varese in vetrina grazie alle due ruote, grandi eventi targati Binda

Altra Testata - 15/04/2016

VARESESPORT

La Binda si fa promotrice di 21 eventi ciclistici nella provincia di Varese e svela il suo “Progetto 2016”. Le novità sono state esposte presso la nuova sede unica della neonata Varese Sport Commission (Camera di Commercio) utile per informazione, acc­­­­oglienza e promozione turistica legata agli eventi sportivi. imageLa grande novità è la prima edizione de la Granfondo Tre Valli Varesine su strada con due manifestazioni in programma. La Binda supporterà la Valceresio Bike che prenderà il via sabato 4 giugno da Cuasso al Monte con due percorsi, quello corto di 30 km e quello di 48 km. Lo scorso anno si sono registrati 400 partecipanti e quest’anno gli iscritti sono già 300.
La prima edizione della Granfondo Tre Valli Varesine su strada ci sarà invece domenica 25 settembre. Sarà la prima gara di granfondo su strada della provincia di Varese. Rappresenta un’altra opportunità per promuovere il territorio oltre al ciclismo. Sarà una vera e propria festa perché potranno partecipare i professionisti, ma anche appassionati e famiglia. Il percorso coinvolgerà diversi comuni, toccando laghi e piste ciclabili. Per l’occasione la Binda ha pensato a pacchetti turistici ad hoc della durata di tre giorni che comprende anche escursioni.
Non finisce qui perché ci sono poi tre manifestazioni dedicate all’attività agonistica giovanilecategoria Giovanissimi (7-12 anni), due per gli Esordienti (13-14 anni); c’è poi il Trofeo Varese in Rosa per le ragazzine dai 13 ai 16 anni e, infine, la Piccola Tre Valli Varesine per gli Allievi (15-16 anni) in calendario per lunedì 25 aprile.
In calendario anche cinque Cicloscalate tra aprile e maggio. Il 10 luglio randonée e cicloturistica in occasione dei 30 anni dalla scomparsa di Alfredo Binda.
“Essere parte della Sport Commission ci fa onore – le parole del presidente della Binda, Renzo Oldani –. È stato colto il messaggio che non siamo solo organizzatori di corse, ma che esiste uno stretto contatto con il nostro territorio, con la provincia e le sue istituzioni. La diretta Rai è la miglior cartolina che possiamo avere”.
imagePresente anche la testimonial della Varese Sport Commission, la showgirl Filippa Lagerback: “Sono onorata di essere l’ambasciatrice. Ho appena preso la mia prima bici da corsa e mi sto allenando. Faccio il mio augurio per tutti gli eventi in programma”.
La parola è poi passata a Pier Bergonzi, vicedirettore Gazzetta dello Sport che organizza il Giro d’Italia: “Sono di Castiglione Olona e sono felice che, a poco tempo dalla sua nascita, la prima iniziativa della Sport Commission sia legata al ciclismo, proprio lo sport che ha radici profondissime con questo territorio”.
Pier Gino ha esposto l’intero programma che porterà alla Tre Valli classica, in programma il 27 settembre. Da segnalare l’accordo stipulato con il Varese Calcio, rappresentato dal presidente Gabriele Ciavarrella, per l’utilizzo dello stadio per tutto il weekend.
Questo il percorso della Granfondo: partenza dal Velodromo Luigi Ganna- Stadio Franco Ossoa, ippodromo, Porto Ceresio, Brusimpiano, Ardena, Marchirolo, Grantola, poi salita del Montegrino, discesa verso Luino, poi Brezzo di Bedero, Porto Valtravaglia, e ancora Luino, Ponte Tresa, Marchirolo, Ghirla, Ganna, Brinzio e arrivo al velodromo Luigi Ganna di Varese. Un percorso di 203 km con un dislivello di 2500 metri.
La matinata si è conclusa con la firma del protocollo d’intesa tra Renato Scapolan, presidente della Camera di Commercio, e il sindaco della Città Giardino, Attilio Fontana.