Varese in vetrina alla Bit, turismo e sport protagonisti del 2020

Malpensa24 - 12/02/2020

«Uno sforzo che guarda al futuro, con eventi che presentano Varese come terra attrattiva per chi vuole trascorrere giornate all’insegna dell’active and green». Così Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio, ha descritto le iniziative presentate oggi, martedì 11 febbraio, alla Bit (Borsa Internazionale del Turismo) che quest’anno valorizzeranno un territorio da oltre un milione di arrivi e oltre due di pernottamenti annui. Le proposte sportive, sviluppate insieme al Varese Convention and Visitors Bureau, prevedono «attività di bici, vela, running, canottaggio, mountain bike, ma anche percorsi motociclistici e tante altri momenti active».

Una vera e propria palestra a cielo aperto

La manifestazione di Milano è la vetrina più importante di un settore turistico le cui ricadute incidono in misura sempre più significativa anche sull’economia varesina: «Tocchiamo ormai il milione e 400mila arrivi e abbiamo circa 2 milioni e 200mila pernottamenti annui. Una presenza qualificata alla Bit, con i suoi 40mila visitatori, ci permette di rafforzare la nostra offerta», ha dichiarato Lunghi, a margine di un evento che ha visto l’ente di piazza Monte Grappa presentare l’offerta turistico sportiva varesina per il 2020. «Grazie anche all’impegno di Camera di Commercio attraverso il suo progetto Varese Sport Commission, ma soprattutto alle competenze e alle capacità messe in atto dagli operatori, il nostro territorio si sta sempre più affermando quale luogo ideale per il turismo active and green. Siamo una vera e propria palestra a cielo aperto per le discipline di terra, aria e acqua e, tutti insieme, stiamo imparando a cogliere le opportunità di ricaduta economica per il settore della ricettività che questo dono ambientale ci offre».

Contributi a fondo perduto fino a 10mila euro

Camera di Commercio ha annunciato i contenuti del bando Tourism & Sport 2020: «Siamo ormai al quarto anno di fila in cui la nostra giunta ha scelto di stanziare risorse a favore degli organizzatori di eventi, manifestazioni e progetti di natura turistico sportiva», ha sottolineato Lunghi. «Il bando prevede contributi a fondo perduto fino a 10mila euro, riconosciuti in base alle ricadute turistiche a favore delle nostre imprese, calcolate sui pernottamenti». Un aiuto concreto, quindi, per gli organizzatori di iniziative turistico sportive che fanno conoscere ancor meglio il nostro territorio. E tra gli eventi del calendario di quest’anno del progetto Varese Sport Commission – pubblicato oggi sulla Gazzetta dello Sport e online su www.varesesportcommission.it -, ce ne sono di indubbio rilievo nazionale e anche internazionale. Alcuni di questi, con i loro organizzatori, sono stati al centro della presentazione di Camera di Commercio in Bit.

Gli eventi in calendario

In provincia di Varese, dal 13 al 18 giugno, si svolgeranno i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics 2020 con 3mila atleti impegnati in 18 discipline, coinvolgendo 8mila persone fra accompagnatori e tecnici. Un grande evento organizzato dall’associazione che, nata negli Stati Uniti nel 1968, propone in tutto il mondo manifestazioni sportive per persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità.
È in programma anche la tappa sul lago di Varese della Coppa del Mondo di canottaggio: un evento ancor più importante perché si svolgerà alla vigilia delle Olimpiadi di Tokyo, valorizzando ulteriormente la vocazione tutta varesina per una disciplina sportiva che, ogni anno, garantisce almeno 50mila pernottamenti sul nostro territorio.
Il 2020 sarà poi un anno speciale per una delle grandi classiche del ciclismo internazionale, la Tre Valli Varesine che a ottobre festeggerà la sua edizione numero 100. Competizione per i professionisti che, come ormai da tradizione, sarà preceduta dalla Gran Fondo capace di richiamare nella terra dei laghi migliaia di appassionati delle due ruote a pedali, provenienti dall’Italia e dall’estero.