Varese e Paesi Arabi sempre più vicini

La Prealpina - 29/09/2017

Quanto vale l’interscambio lombardo con i Paesi Arabi? Alla domanda prova ora a rispondere uno studio della Camera di Commercio di Milano: nei primi sei mesi del 2017, la Lombardia ha esportato e importato per più di 5 miliardi di euro (praticamente un quinto del dato nazionale, ndr) da e per Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Comore, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Gibuti, Giordania, Iraq, Kuwait, Libano, Libia, Marocco, Mauritania, Oman, Palestina, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Yemen.

Come spesso capita, le aziende varesino eccellono sul fronte esportazioni, che rappresentano l’8,2% dell’intero export regionale e producono un fatturato complessivo di oltre 312 milioni di euro, in crescita dello 0,4% rispetto al primo semestre del 2016.

Per la cronaca, l’export varesino rappresenta la 16esima miglior performance a livello nazionale. Le importazioni varesine? Tra 2017 e 2016 sono diminuite del 12,8%: da 53 milioni sono passate a 46 milioni.

I maggiori partner commerciali lombardi tra questi Paesi sono nell’export gli Emirati Arabi Uniti con 780 milioni (+3,2%), l’Arabia Saudita con 670 milioni (+9,8%) e l’Egitto con 574 (+47,9%). Nell’import superano invece i 200 milioni Arabia Saudita e Tunisia. I macchinari rappresentano oltre un terzo delle esportazioni lombarde, i metalli il 15% e gli apparecchi elettrici il 10%. Bene anche chimica (9% del totale) e l’abbigliamento (9%, +10,7%). Prodotti chimici (26%) e dell’estrazione (20%) sono i più importati. Restando in argomento, il prossimo 12 ottobre Milano ospiterà la prima edizione dell’Italian Arab Business Forum, organizzato dalla Joint Italian Arab Chamber (Jiac), in collaborazione con Promos, l’azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, e Unione delle Camere di Commercio Arabe. Parteciperanno ai lavori i ministri dello Sviluppo economico e degli Esteri, Carlo Calenda e Angelino Alfano, e quellu del Commercio e Industria del Kuwait Khaled Nasser Abdullah Al Roudan edel Commercio e Industria del BahreinZayed R. Alzayani.