Varese Do You Bike, due fiere e tre convenzioni per “spingere” il cicloturismo del Varesotto

Varesenews - 25/01/2023

Doppio appuntamento fieristico per Varese Do You Bike, il progetto della Camera di Commercio con il quale la provincia di Varese sta costituendo uno sviluppato sistema cicloturistico che possa diventare un importante tassello di promozione territoriale. Lo stand #doyoubike sarà infatti presente sia alla BIT di Milano, la Borsa Internazionale del Turismo che si svolge tra il 12 e il 14 febbriao, sia alla Fiera del Cicloturismo di Bologna, tra l’1 e il 2 aprile.

Il progetto nel frattempo ha stretto tre convenzioni con altrettanti partner istituzionali, ovvero il Parco del Campo dei Fiori, il Parco del Ticino e la Comunità Montana Valli del Verbano. «stiamo realizzando un modello diffuso di offerte e servizi integrati, con indubbie ricadute a favore del sistema socioeconomico e opportunità in termini occupazionali – spiega il presidente uscente di Camera di Commercio, Fabio Lunghi – Una recente indagine di Isnart spiega che in Italia il cicloturismo abbia raggiunto 31 milioni di presenze generando un fatturato di 4 miliardi di euro nel 2022».

Nell’ultimo anno l’attività sostenuta dall’Ente camerale ha permesso di formare numerose guide cicloturistiche, di predisporre 45 itinerari “per tutte le gambe” e “per tutte le biciclette” per un totale di circa 2.500 chilometri. «Con la posa delle prime colonnine per e-bike sta diventando completamente operativa l’attività sulle diverse aree in cui si è suddivisa la provincia – prosegue Lunghi – Nei mesi scorsi avevamo sottoscritto un’intesa con la Comunità Montana Piambello, adesso tocca al Parco del Campo dei Fiori, al Parco del Ticino e alla Comunità Montana Valli del Verbano. Partner istituzionali che ringrazio per l’adesione a una progettualità che sta facendo crescere il turismo “active&green” sul nostro territorio, a beneficio degli operatori economici della ristorazione, della ricettività e della filiera ciclistica».

LE DICHARAZIONI

Eligio Castoldi (presidente Comunità Montana Valli del Verbano): «Anche grazie alla sottoscrizione del protocollo #varesedoyoubike con Camera di Commercio, il nostro ente persegue il proprio impegno a favore della promozione di un sistema turistico integrato del territorio. Siamo certi che tale iniziativa possa valorizzare i circuiti ciclopedonali e far conoscere le bellezze delle nostre valli».

Cristina Chiappa (presidente del Parco del Ticino): «Abbiamo sostenuto questo progetto senza alcuna esitazione. La provincia di Varese, quella più a Nord del Parco, è luogo nonché habitat ideale per la pratica e la diffusione del cicloturismo, i cui numeri sono in rapida e vorticosa crescita in Italia ed in Europa. Vivere il Parco in sella a una bicicletta significa conoscerlo, rispettarlo, amarlo. Una modalità di fruizione, quella di #varesedoyoubike, che assurge a modello potenzialmente replicabile anche nell’area metropolitana di Milano e in provincia di Pavia. Numeri ed estensione delle nostre reti sentieristiche e ciclabili ci aiuteranno a fare di #varesedoyoubike, ne sono certa, un grande successo. Nonché, lo ribadisco, un progetto che ci auguriamo possa essere virtuosamente e felicemente diffuso».

Giuseppe Barra (presidente del Parco del Campo dei Fiori): «Il nostro Parco ha una storica tradizione ciclistica. Da anni, lavoriamo coniugando natura, paesaggio, fruizione del territorio, sport e tempo libero. La bicicletta è sicuramente uno dei mezzi d’eccellenza per visitare ampi spazi naturali, con un’attenzione al benessere. Il progetto #varesedoyoubike è un’utile occasione per portare maggior consapevolezza nell’uso appunto della bicicletta, nel rispetto delle regole date da natura dei luoghi e convivenza con altre utenze. Tra i meriti dell’iniziativa di Camera di Commercio, c’è anche quello di permettere a tutti gli attori locali di lavorare insieme per la promozione delle bellezze del territorio, in quell’ottica di collaborazione che risulta sempre vincente».