Vaccinazioni, lunghe attese e proteste a Malpensafiere. Asst spiega

Malpensa24 - 28/04/2021

Vaccinazioni ok negli hub della provincia di Varese? Sì, tranne in alcuni momenti come questo pomeriggio, martedì 27, a Malpensafiere. Un intoppo ha creato attese di ore alle persone presenti per essere vaccinate contro il Covid; attese e disagi che hanno generato proteste e la sgradevole sensazione che l’intero impianto organizzativo fosse saltato. Naturalmente non è così, anche perché la situazione si è poi risolta in prima serata.

Il motivo dell’intoppo

In verità era già accaduto qualche settimana fa che, a causa dell’assenza di alcuni medici, gli accessi fossero interrotti per un paio d’ore, creando un inevitabile assembramento. Questa volta, come spiegano dall’Asst Valle Olona, essendo oggi l’ultimo giorno di somministrazione di AstraZeneca, coinciso con 1200 dosi di Pfizer, si è creata una criticità tale da dilatare le attese.

A questo bisogna aggiungere le reiterate richieste di chiarire di dubbi proprio sul siero di produzione inglese. Richieste legittime alle quali sono state date tutte le risposte del caso, con scontate dilatazione dei tempi.

Da domani verrà utilizzato solo Pfizer. Una decisione, come noto, della Regione Lombardia per immagazinare le fiale di AstraZeneca per il richiamo. Asst, inoltre, spiega che per ridurre il disagio ha ampliato la zona di accoglienza interna, così da non lasciare le persone in attesa all’aperto.