Una settimana di eventi per lo sviluppo sostenibile con la Camera di Commercio: «Varese è in prima linea per il futuro»

VareseNoi - 17/09/2022

Siamo ai nastri di partenza: da martedì 20 e fino a sabato 24 settembre, su input di Camera di Commercio, un’incalzante sequenza di eventi su un tema decisivo per il nostro futuro quale quello dello sviluppo sostenibile che la settimana che l’Europa dedica a questo argomento. In cinque giorni, saranno ventuno le occasioni di analisi e confronto distribuite tra Varese e Busto Arsizio. Occasioni che si declinano come opportunità di riflessione e di spunti operativi su come tradurre in pratica scelte che contribuiscano a superare quella che, anche alla luce delle preoccupazioni energetiche dei nostri giorni, appare sempre di più un’urgenza ormai globale.

«Siamo agitatori di intelligenze e stimolatori di aggregazione e idee, aiutiamo imprese a ragionare su tematiche di attualità come la sostenibilità e a fare da apripista anche per i giovani – dice Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio – Le imprese del nostro territorio sanno da anni cosa significa sostenibilità e la pandemia ha velocizzato la digitalizzazione. Ringrazio il segretario generale Mauro Temperelli, uno dei principali “agitatori” di questa sostenibilità».



Massimo Gaudina, capo della rappresentanza a Milano della Commissione europea, che ha dato il patrocinio a un evento che si svolge in tutto il continente, ha spiegato questa mattina in Camera di Commercio come questa non sia «un’iniziativa che l’Europa impone né che arriva dall’alto, ma è un invito a sensibilizzare con iniziative  (l’anno scorso furono 5.400) che andranno in scena dal 20 al 26 settembre nella direzione dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’agenda Onu a partire da clima, ambiente, energia. Vediamo purtroppo in queste ore quello che sta accadendo nell’Italia centrale a causa dell’emergenza climatica: il clima per l’Europa è una priorità, la lotta contro le emissioni inquinanti e lo sviluppo sostenibile, però, vanno d’accordo. Si può crescere inquinando di meno: lo dicono i dati».

«Nei trattati europei – ha aggiunto ancora Gaudina – andrebbe inserito il termine sviluppo sostenibile che permette di modificare qualcosa oggi per permettere ai nostri figli e nipoti uno stile di vita simile a quello che avevamo vissuto noi. Questa si chiama solidarietà intragenerazionale. Chiudo pensando proprio ai giovani, che hanno sofferto più degli altri i due anni di pandemia».

 

Le dichiarazioni e lo spirito dell’evento

«Alla vigilia dell’apertura della rassegna, è con soddisfazione che posso sottolineare come, una volta lanciato il sasso, abbiamo subito raccolto una grande compartecipazione da partner pubblici e privati – spiega il presidente di Camera di Commercio Varese, Fabio Lunghi –. Anche grazie a loro, per una settimana metteremo in gioco capacità, competenze e lungimiranza per offrire ad aziende, cittadini ed enti di questo territorio tante importanti opportunità di analisi e confronto sui diversi temi che toccano lo sviluppo sostenibile. Il risultato è un calendario fitto e ricco di eventi: l’ennesima dimostrazione che, quando è chiamata all’impegno, Varese con il suo sistema socioeconomico sa sempre rispondere al meglio. Questa volta ancor di più, perché c’è in gioco non soltanto il nostro presente, ma il futuro delle giovani generazioni, che dipende dalle attuali scelte di ognuno di noi. Le nostre imprese del resto, la cultura della sostenibilità la stanno promuovendo da tempo, sviluppando in modo costante innovazione tecnologica».

Camera di Commercio vuole, quindi, diffondere e promuovere conoscenze, best practice e strumenti: l’obiettivo è avvicinare sempre di più il Sistema Varese a un nuovo paradigma di sviluppo economico anche e soprattutto sostenibile. 

Da qui, il ciclo di incontri che, nei prossimi giorni, inserirà Varese nella Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, iniziativa che promuove e rende visibili attività, progetti ed eventi che puntano a garantire prospettive di sostenibilità per le generazioni presenti e future. «Celebreremo a livello locale questa iniziativa europea insieme a istituzioni, associazioni, ordini professionali nella consapevolezza che, per raggiungere uno sviluppo sostenibile, è importante armonizzare tre elementi fondamentali: la crescita economica, l’inclusione sociale e la tutela dell’ambiente». Sono sempre parole del presidente Lunghi, affiancato durante la presentazione degli eventi in Camera di Commercio da Massimo Gaudina, capo della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, patrocinatrice dell’intero programma.

Un calendario che affronta tutti i temi proposti dai diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile adottati nell’Agenda 2030 ONU: dal come sconfiggere povertà e fame al promuovere la salute e il benessere, un’istruzione di qualità e la parità di genere. Tra gli altri obiettivi di carattere più strettamente economico ci sono: lavoro dignitoso e crescita economica, il filone imprese, innovazione e infrastrutture, riduzione delle disuguaglianze, città e comunità sostenibili, consumo e produzione responsabili. Non mancano, poi, obiettivi collegati alla lotta contro il cambiamento climatico, alla vita sott’acqua e sulla terra, a pace, giustizia e istituzioni solide e, infine, alle partnership per raggiungere gli obiettivi stessi.

Gli enti partner di Camera di Commercio e i loro eventi  

Martedì 20 settembre

Gianmarco Paglietti (Innexta)

«Sviluppo sostenibile significa anche garantire un equilibrato andamento del mercato e quindi prevenire situazioni a rischio per imprese e consumatori: nel webinar di martedì 20 settembre, affronteremo allora l’analisi degli strumenti tecnici che imprese e cittadini hanno a disposizione per tenere sotto controllo i conti. Questo in una logica di prevenzione del sovraindebitamento come elemento per evitare il rischio usura. Non mancherà, poi, l’attenzione verso i percorsi che autorità pubbliche e organizzazioni private hanno predisposto per prestare aiuto a chi cade nella rete dell’usura».

Dal sovraindebitamento al rischio di usura. Come prevenire e quali strumenti a supporto delle imprese 

Webinar | 10.30 – 12.00

____________

Giuseppe Carcano (direttore Ufficio Scolastico Territoriale)

«Quello che proporremo in collaborazione con Camera di Commercio sarà un evento ad alto valore aggiunto, grazie alla sinergia tra alunni, docenti ed enti: saranno loro a presentare best practice di qualità che caratterizzano il sistema educativo provinciale. Sempre in una logica di sviluppo sostenibile, con modelli formativi che garantiscano opportunità alle giovani generazioni, va lo sforzo di proporre nuovi strumenti per le scuole così da avviare col mondo economico interessanti progetti di PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento)». 

Istruzione di qualità per lo sviluppo sostenibile: esperienze significative di PCTO

ITE Tosi, Busto Arsizio | 15.00 – 17.00

Mercoledì 21 settembre

Nicoletta San Martino (assessore Ambiente Comune di Varese)

«Il lavoro del Tavolo per il Recupero delle Eccedenze, frutto della sinergia tra diversi enti e associazioni, mette in evidenza e raccoglie in se tutti quegli elementi che sono propri della sostenibilità: l’aspetto economico come quello ambientale e poi il tema sociale. Una condivisione che è strutturale alla sostenibilità: mancando uno di questi elementi, inevitabilmente la sostenibilità stessa perde la propria identità. 
Il nostro incontro presenterà a cittadini e imprese le motivazioni, ma anche le azioni e gli obiettivi del Tavolo, sottolineando l’importanza di fare rete. Associazioni, enti e imprese che già ne usufruiscono illustreranno, poi, i vantaggi introdotti dalla legge 166/2016 “Antispreco” sia per chi dona, sia per chi riceve
».

Varese città antispreco: buone pratiche e opportunità per imprese, enti e cittadini

Ville Ponti, Varese | 10.00 – 12.30

_______________
 

Domenico Pietrantonio (consigliere camerale per la Cooperazione)

«La partneship profit-no profit per l’inserimento lavorativo è uno dei temi chiave rispetto alla sostenibilità: all’indubbia valenza sociale si unisce anche il valore economico. Nel convegno verranno infatti presentati, grazie alla collaborazione tra aziende e cooperative sociali, esempi di successo. Esempi che potranno offrire anche spunti per operare al meglio in tal senso all’intero del sistema economico».

La partnership profit – non profit per lo sviluppo sostenibile: strumenti ed esperienze di successo per il lavoro inclusivo

Webinar | 10.30 – 12.30

_____________

Daniele Magni (Accordo Quadro per lo Sviluppo Territoriale del Lago di Varese – Segreteria Tecnica)

«Il ritorno alla balneabilità del Lago di Varese, dopo ben cinquant’anni, è un indubbio successo nell’ottica della promozione di uno sviluppo sostenibile basato sull’integrazione degli aspetti sociali, ambientali ed economici: un passo in avanti importante, un traguardo ambientale, ma anche di fruibilità sostenibile del lago in una logica di attenzione a un turismo che rispetti realmente l’ambiente. Un risultato reso possibile da un sistema di monitoraggio e controllo della qualità delle acque innovativo a livello nazionale e internazionale. Durante l’incontro, promosso in sinergia con Camera di Commercio, parleremo del risanamento delle acque del lago e degli effetti prodotti sul territorio di Varese, proponendo testimonianze e casi di successo».

Ambiente e turismo ecosostenibile

Camera di Commercio, Varese | 14.30 – 16.30

__________________

Giovedì 22 settembre

Alessandro Creazza (LIUC – Università Cattaneo) 

«Lo sviluppo sostenibile per un’Università come la nostra significa costruire il futuro, formando cittadini e professionisti, ma anche operatori economici, capaci di salvaguardare il pianeta e, al contempo, il benessere della società. In particolare, il Green Transition Hub della LIUC, nell’incontro in programma a MalpensaFiere alle 10 di giovedì 22 settembre, presenterà iniziative formative sulla sostenibilità, discutendo con un panel di esperti il ruolo della formazione tecnica di alto livello per promuovere lo sviluppo sostenibile e rispondere alle esigenze delle imprese».

Il futuro dello sviluppo sostenibile attraverso formazione di qualità

MalpensaFiere, Busto Arsizio | 10.00 – 12.30

_____________ 

Massimo Colombo (presidente Ance Varese)

«Lo sviluppo sostenibile è un tema che impatta in misura sempre maggiore e in termini sempre più significativi anche sul settore: nuovi materiali e tecniche di costruzione innovative permettono, infatti, un’attenzione sempre più significativa all’ecosostenibilità. Così come la sensibilità per il recupero del patrimonio. L’incontro che proponiamo permette un approfondimento proprio sull’importanza della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. Temi che sono di grande importanza per imprese e cittadini soprattutto in periodo di crisi energetica. L’efficientamento energetico attraverso utilizzo dei bonus fiscali e strumenti per la cessione per il green deal con traguardi 2030-2050».

Sostenibilità e benessere: nuovi modi di costruire e come finanziarli

Webinar | 16.30 – 18.30

_____________

Paolo Mazzucchelli (presidente Alfa Srl)

«L’invarianza idraulica, al centro del convegno promosso dalla nostra società, tocca vari aspetti, uno trai i quali è il dissesto idrogeologico: un argomento molto sentito e delicato. I 138 Comuni soci di Alfa ci hanno delegato a gestire per loro anche questa tematica. Partendo dai bisogni del territorio e dalla conoscenza delle infrastrutture, ci candidiamo, infatti, a diventare il centro nevralgico di tutto ciò che è acqua in provincia di Varese, garantendo ai Comuni risposte pronte e integrate che risultano quanto mai necessarie oggi per affrontare i cambiamenti climatici in corso».

Invarianza idraulica e servizio idrico integrato

Camera di Commercio, Varese | 14.30 – 16.30

___________________

Gianni Bonelli (direttore ASST Sette Laghi)

«La sostenibilità si ha quando il valore generato è almeno pari alle risorse consumate: in sanità, il valore si riferisce al soddisfacimento dei bisogni di salute del singolo individuo, ma anche in termini di benessere per la collettività. Sostenibilità economica, ambientale, sociale sono allora tre manifestazioni di un impegno collettivo in cui ciascuno – cittadino o impresa – svolge il proprio ruolo con responsabilità, producendo valore così che il sistema possa rinnovarsi e crescere. Premessa indispensabile è la salute, intesa come benessere degli individui e della comunità. La salute, quale tema fondamentale per noi come per l’intera collettività cui siamo chiamati a erogare servizi, è quindi alla base di ogni altra forma di sostenibilità». 

A ben far porre li ‘ngegni: l’attualità di una sfida antica Salute, territorio, community building

Camera di Commercio, Varese | 17.00 – 19.00

Venerdì 23 settembre

Mario Montonati (presidente Centrocot)

«Per il settore tessile, la sostenibilità è una scelta di comportamento di moda ormai da tempo, grazie alla sostenibilità sociale e ambientale delle imprese nel traguardare il futuro e affrontare il percorso verso la transizione ecologica e digitale. L’industria è un asset strategico e la sostenibilità l’unica opportunità per crescere e affrontare le sfide che ci si impongono. Durante l’incontro in programma a MalpensaFiere, nella cornice del nuovo impianto Multi-Lab di Centrocot, saranno presentati i risultati e le opportunità che offrono alcune significative azioni di ricerca, supporto e formazione, tutte sviluppate in una logica attenta all’economia circolare e allo sviluppo sostenibile».

L’economia circolare nel settore Tessile Abbigliamento Moda. Azioni e opportunità

MalpensaFiere, Busto Arsizio | 9.30 – 12.30

____________ 

Claudio Biondi (direttore UPEL Italia)

«L’obiettivo 11 dell’Agenda 2030 ONU “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili” richiede un impegno degli enti locali: infatti, i Comuni rappresentano il fulcro del progresso, dell’innovazione, della socialità, della sperimentazione di nuove forme di condivisione, della conoscenza e conseguentemente della crescita che deve essere sostenibile, offrendo le migliori condizioni di vita a chi li popola oggi senza pregiudicare il benessere delle future generazioni. In occasione del webinar, forniremo informazioni emerse durante l’indagine che abbiamo organizzato con il CESISP dell’Università di Milano-Bicocca con la preziosa partecipazione di oltre ottanta amministrazioni locali, analizzando temi quali ambiente ed energia, sociale, economia e innovazione, digitalizzazione, benessere».

Il fine dell’incontro online è di supportare gli amministratori stessi, le imprese, le associazioni e gli enti del terzo settore nella transizione verso Comuni più sostenibili.

Obiettivi di sviluppo sostenibile negli enti locali: stato dell’arte e prospettive

Webinar | 10.15 – 12.00

_____________
 

Graziella Pinotti (Comitato Varese in salute)

«L’attenzione a una vita sana non solo è prevenzione sanitaria del singolo, ma anche elemento fondamentale per garantire uno sviluppo sostenibile all’intera società. Alimentazione e attività fisica, in particolare, non rappresentano solo riposte individuali a bisogni biologici del singolo, ma sono anche inserite in un contesto socio-cultuale, dal quale vengono profondamente influenzate. Di qui l’importanza di una consapevolezza collettiva riguardo a questi importanti aspetti del vivere quotidiano e della nostra società». 

Alimentazione, attività fisica, qualità della vita: nuove prospettive per la nostra salute e per quella del pianeta 

Camera di Commercio, Varese | 15.00 – 18.00