Una gara di solidarietà per Samia

La Prealpina - 08/06/2020

Con le gambe e con il cuore. Così si è svolta la sesta edizione della Lago di Comabbio Run-Corri con Samia. In tempi di restrizioni Covid l’appuntamento (inserito nel circuito del Piede d’Oro) non ha potuto svolgersi nella sua forma tradizionale ma si è trasformato in una maratona benefica dove ognuno ha partecipato nel modo che ha voluto a patto che contribuisse a sostenere le iniziative sociali del team keniano Run2gheter supportato a Varese dall’associazione Africa&Sport.

Il risultato è stato positivo con l’iscrizione di 180 persone e la donazione di 4mila euro. Chi ha voluto ha corso sul tracciato classico del lago di Comabbio, qualcuno ha camminato, qualcun altro ha pedalato in bici e altri ancora si sono accontentati della cyclette o si sono fatti una nuotata con iscritti dalla Lombardia, dal Piemonte, dalla Liguria, dalla Toscana, dal Lazio e persino dall’Austria. Un buon gruppo di runner del Varesotto ha sfidato ha pioggia e si è ritrovato al parco Berrini.

Ora gli organizzatori pensano a come muoversi nel futuro. Gam Whirpool e Africa&Sport sperano di tornare alla normalità della gara organizzata sul percorso tradizionale e, «se solo ci fosse la possibilità non mancheremo di organizzarla entro l’anno. Sennò l’appuntamento per tutti è domenica 6 giugno 2021». La manifestazione è intitolata a Samamiya Yusuf Omar, la giovane somala, partecipante alle Olimpiadi di Pechino 2008 che perì il 2 aprile 2012 nella traversata del Mediterraneo su un barcone.