Una flotta al servizio dei turisti «Verbania? Nessuna chiusura»

La Prealpina - 18/09/2017

«Stagione sul Lago Maggiore : i numeri sono in crescita. Smantellare le officine di Verbania ? Assolutamente no». Gian Luca Mantegazza, neo direttore di servizio della Navigazione Lago Maggiore, si è presentato ieri alla festa dei 60 anni della Navigazione Lago Maggiore, nata nel 1957 dalle ceneri di gestioni private e dalle difficoltà del dopoguerra. «Da allora abbiamo fatto grandi passi in avanti e la nostra flotta ha lavorato e sta lavorando a pieno regime in questa stagione, con circa 100 navi sui tre laghi (Maggiore, Garda, Como), di cui 35 sul Maggiore, con tre aliscafi, cinque traghetti, i cui più grandi le motonavi Verbania e Torino possono raggiungere la capienza piena di 700 posti. La stagione, anche se i numeri non sono completi, sembra migliore di quella, già buona, del 2016. Mete gettonate le isole, ma anche Villa Taranto, le Isole di Brissago e le città svizzere. È andato bene anche l’abbinamento con i Treni delle Centovalli».

Ieri i visitatori hanno potuto ammirare come si lavora nei cantieri di Arona, visionare filmati d’epoca ed esplorare il battello più vecchio d’Italia, il Piemonte, datato 1904, ancora perfettamente funzionante che viene usato in occasioni speciali ed è stato affittato per matrimoni come quello di Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo. «Ha circa 150 posti – ha spiugato Mantegaza – e a differenza di alcuni in servizio in Svizzera nati nella stessa epoca, le macchine, con le loro bielle, le pompe ed i pistoni sono quelle originali. I nostri tecnici effettuano periodiche e accurate manutenzioni» A Verbania intanto i politici ed i sindacati sono preoccupati per tre trasferimenti di dipendenti ad Arona. «Nessuna chiusura a Verbania dove sono stati rifatti anche gli uffici. C’era bisogno di tre operai nei cantieri ad Arona, sono normali dinamiche aziendali».

Per Verbania invece c’è l’impegno anche per la prossima stagione autunno/ inverno: «Speriamo che la strada Statale 34 non dia più problemi, in caso contrario siamo pronti a fare la nostra parte con servizi supplementari. Con il Comune di Verbania siamo in trattative per concedere nelle festività natalizie o l’Alpino o il Roma per i festeggiamenti». Gli aliscafi sono sempre quelli più gettonati, anche nelle visite, insieme ai piroscafi. «Ieri abbiamo messo in cantiere il Lord Byron proprio per mostrare a tutti le sue particolarità. Pochi sanno che l’antenato dell’aliscafo, un idroplano, navigò per primo sul Lago Maggiore nel 1909 ideato dall’ingegnere Enrico Forlanini di Milano».