Un centro remiero con i fiocchi

La Prealpina - 11/12/2019

– Ci sono i soldi per il rifacimento della vasca voga alla Canottieri Luino. La notizia era nell’aria, ma la determina del Comune di Luino ne sancisce l’ufficialità: dopo aver approvato lo scorso 24 ottobre il progetto definitivo per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico della vasca voga del centro remiero della Canottieri Luino, l’amministrazione Pellicini ha deciso di finanziare l’inter – vento con un mutuo di 300mila euro con l’Istituto del Credito Sportivo (Ics). Si tratta di un mutuo passivo, con una durata di 15 anni a tasso agevolato, nell’ambito del protocollo d’intesa Anci-Ics “Iniziativa Sport Missione Comune 2019”. «Si concretizza un altro importante obiettivo della mia Giunta – commenta il sindaco Andrea Pellicini -, il completamento del centro remiero, fulcro di politiche sportive e di sviluppo del territorio. Luino rivendica così la sua essenziale natura di città d’acqua, innamorata del canottaggio, sport di fatica e di grande nobiltà. La sede di via Lido diventerà la più bella e moderna di tutto il lago Maggiore, aprendosi non solo ai suoi tesserati, ma a tutti coloro che vorranno visitare Luino». La notizia della sistemazione della vasca di allenamento è stata accolta positivamente anche dal presidente della Canottieri Luino, Luigi Manzo. «È un altro importante tassello di un percorso di riqualificazione del centro remiero avviato nel 2013 – riferisce Manzo – e che ha visto nel tempo il concorso di Provincia di Varese, Regione Lombardia e Comune di Luino. Un positivo esempio di “gioco di squadra“ nel quale la Canottieri ha sempre recitato un ruolo di supporto e coordinamento, che produce risultati concreti e apprezzabili. Con il perfezionamento del mutuo agevolato tra Comune di Luino e Istituto per il Credito Sportivo, si completa il rinnovamento della parte immobiliare con razionalizzazione degli spazi interni e notevoli risparmi termici ed energetici. L’avvio dei lavori è previsto a inizio primavera, la conclusione a fine autunno. A quel punto, rispetto al progetto esecutivo, mancherà soltanto la parte esterna che include i rimessaggi dei vari mezzi, ma questo aspetto sarà opportuno rivalutarlo all’interno del prospettato piano di riassetto dell’area Lido/Canottieri. Il completamento dei lavori consentirà al centro remiero della Canottieri Luino di sviluppare ulteriormente la propria attività sportiva, promozionale e turistica a beneficio della collettività e del territorio».

Non soltanto remi Ecco l’Info Point

Non solo remi: la sede della Canottieri serve pure un’estesa area del Verbano come Info Point all’inter – no del progetto “D o Yo u L a k e ”, sostenuto da Regione, Camera di Commercio e Comune per la promozione turistica del Lago Maggiore. Lo scorso anno il “turismo sportivo” ha portato a Luino oltre 150 stranieri da 12 nazioni, di solito persone abbienti che non cercano solo l’attività sportiva ma vogliono anche conoscere il territorio