Un bando per le imprese attive A disposizione fondi e incentivi

VEDANO OLONA-(fra.be.) Un bando dedicato al commercio e alle imprese attive sul territorio del Comune di Vedano Olona, così da permettere interventi di riqualificazione e rinnovamento delle attività commerciali, artigianali e di servizio. È quanto annunciato dall’amministrazione comunale che, a partire dal 19 marzo lancerà il bando con il quale sarà possibile chiedere contributi e incentivi, rivolti a sostenere spese per sistemare o riqualificare le varie attività. Le richieste, che saranno soddisfatte fino all’esaurimento del fondo da 28mila euro, dovranno pervenire all’uf – ficio Protocollo del Comune di Vedano (Municipio-Sportello per il Cittadino, in piazza San Rocco dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12) o all’indirizzo pec co – mune.vedano-olona@legalmail.it, entro le 12 del 30 marzo 2019. Potranno partecipare al bando tutte le attività già insediate o prossime all’insediamento sul territorio di Vedano Olona. «Il Comune mette a disposizione una dotazione finanziaria di 28mila euro a fondo perduto a copertura del 50% di spesa sostenuta, per un massimo complessivo di euro 4mila per ciascun operatore», ha spiegato l’assessore al Commercio, Carlo D’Ambrosio. Il bando riguarda le spese sostenute tra il 1 novembre 2018 e il 31 ottobre 2019 e sarà attivo dal 19 marzo fino alle ore 12 del 30 marzo prossimo. L’iniziativa vuole essere “un segnale di attenzione verso il mondo delle attività produttive e commerciali” sul territorio. Nell’incrementare le opportunità dei commercianti e degli artigiani, che hanno aziende o attività con almeno un’unità operativa a Vedano, il Comune mira ad aumentare le possibilità per garantire ai cittadini un aiuto concreto, perché «incentivare le opportunità nel territorio vuol dire più lavoro e maggiore benessere». «Per questo – ha precisato ancora l’assessore Carlo D’Ambrosio – fin dal primo anno del nostro mandato abbiamo messo in campo incentivi orientati ad interventi diversi e continueremo su questa strada». Soprattutto “in un momento di difficoltà come quello stiamo attraversando”, un segnale di attenzione e di sostegno da parte del Comune a favore delle imprese commerciali e artigianali, attive sul territorio.