Ufficio turistico riaperto ieri dopo due anni di vertenze

La Prealpina - 04/07/2016

Ha finalmente riaperto ieri mattina l’Ufficio di Informazione turistica IAT che era stato chiuso dal novembre 2014 e ora riapre con una nuova gestione, quella della “Strada dei Sapori”, presieduta dall’ex sindaco di Casalzuigno Angela Viola. L’ufficio Iat collocato nell’ex “Mausoleo” delle Ferrovie Nord Milano ha alle spalle una vertenza che vede opposta l’agenzia “Ippovie Padane” (che gestiva l’ufficio di informazioni turistiche, le manifestazioni e altro ancora) una vertenza avviata dalle stesse Ippovie Padane nei confronti della passata amministrazione comunale. Una storia piuttosto travagliata quello dell’ufficio lavenese per decenni gestito dalla stessa Pro Loco a titolo gratuito (con rimborsi per il personale da parte del Comune e Comunità Montana). Poi è stato un susseguirsi di tre diverse agenzie sino alle Ippovie Padane. Ora il sindaco Ercole Ielmini a poco più di un anno dal suo insediamento dopo il provvisorio ricorso ad una agenzia locale, ha approvato la convenzione con l’associazione volontaria senza fini di lucro “La Strada dei Sapori”. L’edificio delle FNME si trova in area strategica a due passi dallo scalo dei battelli e dei traghetti della NLM e di fronte oltre che alla fermata ferroviaria milanese anche delle linee autobus. L’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica sarà gestito dall’associazione varesina, senza oneri da parte del comune che ha concesso l’utilizzo degli spazi a titolo gratuito. L’ufficio IAT resterà aperto tutto l’anno, con orari ridotti durante l’inverno e gestito da personale qualificato così come richiesto dagli standard regionali. Inoltre, verranno attivati tirocini e stages per gli studenti delle superiori a indirizzo turistico, linguistico e di relazioni internazionali, proseguendo nell’attività di sostegno all’istruzione anche sulla base di un protocollo con Provincia di Varese sottoscritto lo scorso luglio.