Turismo e cinema sulle due ruote

La Prealpina - 13/06/2017

Varese diventerà terra della bicicletta. La prossima settimana arriveranno nella città giardino il cicloraduno della Fiab e la prima edizione del Cine Bici Festival: turismo, sport e cultura legati tra loro dalla passione per la pedalata.

Il Cicloraduno andrà in scena dal 19 al 25 giugno ed è il ritrovo nazionale dei soci della Federazione Italiana Amici della Bicicletta, organizzato ogni anno in un territorio diverso con lo scopo di farne conoscere le bellezze grazie a gite su due ruote: gli oltre trecento partecipanti previsti potranno attraversare in una settimana le zone del Lago di Varese e del centro cittadino, senza trascurare il Lago di Como, il Maggiore, la Valle Olona, il Campo dei Fiori, Laveno, il Ceresio e perfino una scollinata in Svizzera.

E non bisogna preoccuparsi se la forma fisica non è delle migliori perché ogni giornata del Cicloraduno prevede quattro tipologie di percorsi: facile, intermedio, difficile e un percorso specifico per le mountain bike. Inoltre in tutte le escursioni ci saranno gli accompagnatori della sezione varesina della Fiab e ogni giorno i ciclisti potranno fare sessioni di biotransergetica dalle 8 alle 9 e da giovedì a sabato anche nel pomeriggio dalle 17.30 a 18.30 per risvegliare i muscoli.

Ma oltre a pedalare i cicloturisti avranno anche occasione di visitare le bellezze cittadine. Durante la settimana sono previste visite guidate a Palazzo Estense e il vice sindaco Daniele Zanzi spiegherà la composizione e i “monumenti arborei” dei parchi cittadini.

«Vogliamo che sia una festa della bicicletta – ha dichiarato Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale di Fiab-. Ma vogliamo anche promuovere un turismo diverso: il cicloturismo non si concentra solo sulle città ma permette di vivere tutto il territorio circostante. Ecco perché Varese ci sembra un habitat ideale per il suo sviluppo».

«Il Cicloraduno nazionale – ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini – s’inserisce in un percorso di valorizzazione del nostro territorio che con le sue vallate e i percorsi lungo i laghi da sempre è ideale per chi vuole conoscerla in sella alle due ruote. Grazie al nostro progetto Varese Sport Commission stiamo lavorando per fare dell’attrattività turistico-sportiva un elemento di vantaggio per l’intero sistema economico varesino».

Dopo le pedalate la bici sarà protagonista anche alla sera con la prima edizione del “Cine Bici Festival”. Si tratta di una rassegna cinematografica e culturale sul ciclismo organizzata dall’associazione “Cortisonici” ai Giardini Estensi. Documentari sulla leggendaria Parigi-Roubaix, le storie di Marco Pantani e Lance Armstrong raccontate dal giornalista e scrittore Leo Turrini: gli appuntamenti sono tanti.

La serata di mercoledì 21 sarà dedicata alla Tre valli: un incontro con il patron della corsa Renzo Oldani e il ciclista Ivan Santaromita introdurrà “To the fore”, film del regista di Hong Kong Dante Lam, girato anche nel Varesotto. La rassegna sarà chiusa con il concerto blues dei “Francesco più duo” giovedì 22: la curiosità è che luci e palco saranno alimentati da biciclette collegate tra loro. O si pedala o niente musica.