Tre Valli – Trittico d’estate? Serve l’ok

La Prealpina - 12/06/2020

Il Trittico Regione Lombardia potrebbe andare in scena sulle strade della nostra regione a inizio agosto.

Il ciclismo professionistico non ha ancora un calendario definitivo, l’Unione ciclistica internazionale ha rimandato ad oggi la definizione della cadenza della competizioni del World Tour ma sembra ormai certo che il Giro di Lombardia si correrà ad agosto, una settimana dopo la Milano – Sanremo.

In questo 2020 che resterà nella storia per la pandemia da coronavirus, anche il ciclismo lascerà qualche segno particolare. Così la “classica delle foglie morte” andrà in scena nel giorno di Ferragosto mentre la “classicissima di primavera” sabato 8 agosto, nel contesto di un calendario internazionale che da agosto a novembre non avrà soste, tra gare World Tour, ProSeries e categorie professionistiche minori.

Confermato il via con le Strade Bianche a Siena sabato primo agosto, mentre è proprio la nuova data della Milano – Sanremo che potrebbe far variare la collocazione nel calendario della manifestazione professionistica che ci è più vicina: il Trittico Regione Lombardia.

Come risaputo e anticipato da queste colonne, la gara lombarda racchiuderà in una sola giornata le tre classiche che compongono il Trittico: Coppa Ugo Agostoni – Giro della Brianze, Coppa Senatore Antonio Bernocchi e Tre Valli Varesine, ovvero 280 anni di tradizione ciclistica in una sola giornata, con partenza da Legnano e arrivo a Varese in un evento che vedrà la collaborazione tra Sport Club Mobili Lissone, Unione Sportiva Legnanese e Società Ciclistica Alfredo Binda.

Negli ultimi anni la Tre Valli Varesine ha sempre anticipato il Giro di Lombardia, mentre quest’anno – sotto forma di Trittico – potrebbe fare da apripista alla corsa che scatterà da Milano. Quindi se la “Sanremo” si disputerà sabato 8 agosto e nella stessa settimana si correrà la Milano – Torino (il 5 agosto), non è dunque escluso che lunedì 3 agosto possa andare in scena il Trittico Regione Lombardia, prova inserita nel calendario internazionale ProSeries.

Ciò consentirebbe alle squadre impegnate nella gara di apertura in Toscana di trasferirsi in Lombardia per una settimana intera. Probabilmente gli organizzatori del Trittico Regione Lombardia, con in testa Renzo Oldani (foto al centro), presidente della Binda, vaglieranno tale ipotesi nei prossimi giorni, in quanto ci sarà tempo fino al 15 giugno per apportare variazioni e chiedere l’approvazione nel calendario professionistico dell’Uci per manifestazioni che non fanno parte del World Tour.

Attualmente la giornata del Trittico resta programmata per martedì 22 settembre, nella stessa settimana che si concluderà con la più attesa prova iridata in linea di domenica 27 settembre in terra elvetica. Nel frattempo è in fase di costituzione il Comitato organizzatore del Trittico Regione Lombardia, che dovrà gestire la parte finanziaria e organizzativa della corsa, che dovrebbe essere presieduto da uno dei dirigenti che fanno parte da lunga data del consiglio direttivo della Società Ciclistica Alfredo Binda.

Se così fosse, il grande ciclismo tornerebbe con l’arrivo nel centro di Varese nel mese di agosto dopo 10 anni: l’ultimo arrivo della Tre Valli agostana a Varese è infatti datato 17 agosto 2010, in occasione del novantesimo compleanno della classica bindiana.