Tradate – A settembre il gran ritorno della Mostra agricolo zootecnica

La Prealpina - 25/07/2022

A grande richiesta dei cittadini tradatesi, e non solo, quest’anno ritorna il più grande evento della comunità: la Mostra agricolo zootecnica, con il patrocinio di Regione Lombardia. Sono state fissate le date, 10 e 11 settembre, dell’edizione numero 35 della fiera che verrà allestita in via Roma e via Gradisca, cioè nello scenario classico che ha contribuito al successo di una rassegna conosciuta anche fuori dai confini regionali. Un compleanno speciale dopo gli anni della pandemia che hanno messo al tappeto un appuntamento che ha visto, qualche anno fa, la presenza dell’allora ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio. Nei giorni scorsi gli amministratori comunali si sono incontrati con i responsabili dell’Associazione Allevatori per definire le linee principali del programma che prevede la classica esposizione di bovini, ovini, caprini ed equini. Previsti anche appuntamenti collaterali, con laboratori didattici, in particolare per i bambini. Non mancheranno esposizioni e degustazioni tematiche di formaggi e altri prodotti tipici lombardi. Il modello della Mostra come contenitore di esposizioni attinenti l’allevamento e le filiere agroalimentari sarà il filo conduttore. «C’è tutto il nostro impegno perché la Mostra agricolo zootecnica di Tradate possa confermare il ruolo di riferimento per l’ampio territorio e l’intero comparto zootecnico e agroalimentare della provincia – afferma il sindaco Giuseppe Bascialla – L’evento rappresenta un momento importante per creare competitività e occupazione nel settore agricolo».

L’Associazione Allevatori e gli imprenditori agricoli locali evidenziano lo sforzo di tutti gli operatori per confermare l’appuntamento che negli anni aveva assunto carattere regionale. Si entra quindi nella fase più complessa di organizzazione della Mostra con il fine di consentire all’evento “settembrino” di confermare il valore promozionale e di incremento delle opportunità di mercato sia per le aziende zootecniche, sia per quelle dell’agroalimentare. Sono già state raccolte molte adesioni da parte delle attività commerciali. Sicuramente i bambini che parteciperanno ai laboratori organizzati domenica 11 settembre faranno il pieno di emozioni scoprendo i misteri della natura, le tecniche e le materie prime per fare il pane in casa, i segreti dell’alveare e del mondo delle api. Potranno anche conoscere i trattori di un tempo, gli attrezzi agricoli di ieri e oggi, le tecniche di mungitura con la “Mucca camomilla” e la “Capretta camoscetta”, e la vita dei rapaci notturni. Queste sono solo alcune delle proposte didattiche della rinomata mostra tradatese. È già partito su Facebook il piano editoriale per la promozione dell’evento che accompagnerà gli interessati nel mese di agosto, anche con enigmistica, quiz e video… “Aspettando la Mostra”.