Sulla neve degli Appennini scatta la nuova stagione della Freerider

Varesenews - 10/01/2019

L’associazione varesina Freerider Sport Events è pronta a dare il via alla sua 17a stagione di insegnamento dello sci da seduti alle persone con disabilità. Il primo appuntamento in programma è per il prossimo fine settimana (12-13 gennaio) a Sestola in provincia di Bologna, in collaborazione con l’Associazione Spina Bifida Italia.

Dall’Appennino la carovana Freerider arriverà poi in Trentino Alto Adige, dal 18 al 19 a Folgaria. Dal 25 al 27 gennaio ad accogliere gli allievi di monosci sarà Roccaraso, con la collaborazione dell’Associazione Sci Handicap Abruzzo. Tre le tappe anche in febbraio distribuite in Toscana, Lombardia e Trentino: Abetone dall’1 al 3 in collaborazione con il Gruppo Sportivo Unità Spinale Firenze, dal 7 al 9 al Tonale e dal 22 al 24 ancora a Folgaria con l’evento internazionale dedicato a giovani provenienti da Paesi europei. Nel mese di marzo l’intera settimana dal 18 al 24 prevede un doppio appuntamento a Canazei, prologo d’eccezione della tre giorni Teleflex Winter Cup di Bormio dal 29 al 31.
Come sempre il gran finale tocca a Madonna di Campiglio dove la Freerider svolge ormai abitualmente anche il suo technical meeting di dicembre in concomitanza con la gara di Coppa del Mondo maschile.

Un’attività sulla neve concentrata da gennaio ad aprile, necessariamente promossa e programmata nel resto dell’anno in collaborazione con il Centro di Addestramento Alpino della Polizia di Stato, Team Teleflex For Active Living e gli Sci Club Jerago e Gallarate, che si aggiungono alla rete di collaborazioni sviluppate anche nel resto dell’anno come quella in occasione dei camp estivi organizzati in provincia di Varese dall’Associazione Spina Bifida Italia con il contributo della Varese Sport Commission della Camera di Commercio e ATS Insubria.