Sul lago spettacolo di sport e colori

La Prealpina - 31/07/2017

La traversata dei leoni, giunta alla sua settima edizione, s’è svolta ieri mattina presso la Canottieri di Monate. Quattrocento gli iscritti alla competizione organizzata dalla Polisportiva “Hic Sunt Leones Varese”, numeri che hanno certificato un sold out che testimonia l’importanza che questo evento sportivo s’è ritagliato negli anni, tanto da prevaricare i confini nazionali. Un evento totalmente made in Varese se si considera, oltre all’organizzazione, il main sponsor birrificio Moretti e l’intrattenimento musicale offerto per tutta la giornata da radio Lupo Solitario. Questa sinergia fa sì che la competizione sia una delle tappe fondamentali della Varese Sport Commission, organo promosso da due anni dalla Camera di Commercio con l’obbiettivo di sostenere e favorire eventi sportivi la cui attrattività abbia ricadute turistiche. A livello sportivo la grande novità consisteva nel “giro del Leone”, nuotata di ben 7,7 chilometri lungo il perimetro del lago di Monate, che ha preceduto l’attraversata tradizionale da 2,4, con oltre cento i valorosi iscritti. «Fantastica giornata baciata dal sole, abbiamo regalato uno spettacolo di colori sul lago. Una vera e propria coreografia formata da macchie di colore, con prevalenza per l’arancione, il colore scelto per questa edizione», ha raccontato il senatore e presidente della Hic Sunt Leones Stefano “Caligola” Colombo. Si è aggiudicato il titolo di leone estremo, primo assoluto nella traversata da 2,4 chilometri, Andrea Ferrari, leonessa Erica Audasio. Premio “a crudo”, ovvero nuotata senza muta sempre a Ferrari per gli uomini e Daniela Sabatini per le donne. A livello cittadino la coppia monatese che si aggiudica il primato sono invece Silvia Preda e Luca Casagranda. Mohammed Beirouti di Besozzo s’aggiudica il premio di leone più giovane forte dei suoi 14 anni. Beppe Carollo con un’ora e 45 minuti riceve il premio calimero.