Startup, un milione dalla Regione

La Prealpina - 28/08/2017

«Aprirà il prossimo 4 settembre un bando da un milione di euro in favore delle start up innovative a vocazione sociale».È quanto ha annunciato nella giornata di ieri l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini. «Si tratta di una misura sperimentale, unica in Italia, – ha dichiarato Parolini – che prevede contributi fino a 100mila euro e che abbiamo pensato proprio per sostenere la realizzazione di progetti di innovazione di servizi, processi e metodi che hanno come obiettivo quello di risolvere in modo efficace i problemi delle comunità di riferimento».

Negli ultimi quattro anni in Lombardia le realtà attive nei settori sociali sono cresciute dell’11% per numero di imprese e del 15% per quanto riguarda gli addetti, confermando la regione come punto di riferimento in questo ambito.

«Una crescita – ha sottolineato l’assessore – seguita tuttavia anche dall’aumento di casi di fragilità sociale, che richiedono un approccio sempre più qualificato e risposte nuove ai bisogni emergenti».

«Il bando, che viene gestito da Unioncamere Lombardia – ha concluso Parolini – si prefigge anche di stimolare l’imprenditorialità in questo settore e di riconoscere nell’importante ruolo svolto da cooperative e imprese sociali anche un driver e un modello di sviluppo economico e occupazionale».

La Regione mette a disposizione un milione di euro e l’investimento minimo per impresa deve essere pari a 50mila euro. Le domande potranno essere presentate fino alle ore 12 del 29 settembre.

Gli aspiranti imprenditori possono presentare le proprie idee progettuali in diversi settori di attività, con particolare riferimento all’assistenza sociale o sanitaria, educazione e formazione, tutela dell’ambiente, valorizzazione del patrimonio culturale, turismo sociale, formazione universitaria e post universitaria, servizi alle imprese sociali.