Stampa 3D: Tenova capofila in Lombardia

La Prealpina - 31/08/2017

Il territorio protagonista dell’Industria 4.0: nasce in Lombardia la fabbrica per la stampa 3D dei metalli e l’azienda di Castellanza Tenova sarà capofila insieme a Università e imprese di eccellenza. Si tratta di una fabbrica diffusa per lo sviluppo delle tecnologie completamente made in Lombardia: questo è l’obiettivo del progetto Metal AdditivE for LOmbardy (Made4lo) che partirà a settembre sotto il coordinamento di Tenova, società del Gruppo Techint specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative per l’industria metallurgica e mineraria.

Presto una rete di eccellenze del territorio sarà in grado di gestire l’intero ciclo di produzione, dall’acciaio liquido fino al prodotto finito, attraverso le moderne tecniche “additive” della stampa tridimensionale. L’elenco dei partner include il Politecnico di Milano, l’Università di Pavia, le grandi aziende Blm e GF Machining Solutions, e le Pmi Ttm Laser, 3D-NT, Gfm, Fubri, Co. Stamp e Officine Meccaniche G. Lafranconi. Il progetto prevede un investimento di 6,6 milioni di euro (con un contributo da parte di Regione Lombardia a fondo perduto di 3,5 milioni stanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e una durata complessiva di 30 mesi.

Additive Manufacturing (Am) permette la realizzazione di oggetti complessi (parti componenti, semilavorati o prodotti finiti) aggiungendo strati successivi di materiale, in contrasto con quanto accade nella produzione tradizionale in cui si procede per sottrazione dal pieno (tornitura, fresatura). Occorre ancora investire risorse per consentire una maggiore penetrazione della tecnologia in altri ambiti industriali.

Il progetto s’inserisce nell’ambito dell’Associazione Fabbrica Intelligente, il Cluster Tecnologico voluto dalla Regione Lombardia per sviluppare una strategia basata sulla ricerca e sull’innovazione del settore manifatturiero italiano. L’alleanza lombarda si stringe in una filiera che vanta competenze sviluppate sulle tecnologie tradizionali, ma con la necessità di fare sistema per tenere il passo con la competizione mondiale.

«Tenova considera l’innovazione digitale un fattore determinante nella creazione di valore aggiunto per il cliente. Il nostro obiettivo è di diventare attori principali in questo settore per offrire ai nostri clienti soluzioni che li rendano più dinamici e competitivi sul mercato», ha dichiarato il ceo Andrea Lovato. La sede principale del gruppo è a Castellanza dove si opera nel settore metallurgico e minerario (3.000 professionisti lavorano in 22 Paesi).