Sport e territorio in primo piano: domenica c’è il Trofeo Almar

Varesenews - 29/07/2016

Il sogno è quello di rivedere un azzurro a braccia alzate sul traguardo di Angera. La certezza è che anche quest’anno l’organizzazione sarà di alto profilo e il territorio dei laghi farà da cornice perfetta a un bell’evento sportivo. Il Trofeo Almar – Coppa dei Laghi che si disputeràdomenica 31 luglio, si presenta alla vigilia con tanti spunti di interesse sia dal punto di vista sportivo, sia del contorno.

La corsa, che è alla sua seconda edizione, sarà organizzata di nuovo dalla Cycling Sport Promotion ed è di nuovo inserita nel ristretto calendario della Coppa delle Nazioni, il circuito che riunisce poche e selezionate prove destinate alla categoria under 23, e cioè ai corridori che nel giro di poco tempo approderanno al professionismo.

L’appuntamento è stato presentato stamattina – giovedì 28 luglio – a Varese, nei locali della Camera di Commercio. Non un caso, perché l’ente di piazza Montegrappa con la sua giovane ma vivace Sport Commission, affianca la corsa che rientra in pieno nei canoni richiesti e cioè portare sul territorio provinciale una manifestazione di alto profilo che ha ricadute importanti in ambito turistico. Sono infatti 10 le strutture pronte ad accogliere da domani le 17 squadre nazionali, i tecnici, gli addetti ai lavori e gli appassionati che raggiungeranno la zona del Basso Verbano per assistere alla prova.

La speranza, lo abbiamo detto a inizio articolo, è di vedere una vittoria italiana a dodici mesi dal trionfo di Gianni Moscon che ora si sta distinguendo tra i “pro” con il Team Sky. «Il ct Amadori ha promesso di portare una grande squadra e ha mantenuto la parola» spiega Minervino nello snocciolare i nomi dei convocati: Vincenzo Albanese(che ha battuto i “pro” nel recente Trofeo Matteotti), Davide Ballerini, Oliviero Troia, Riccardo Milano, Filippo Rocchetti e Mattia Frapporti. Non ci sono il migliore dei varesini, Edward Ravasi, uomo più per corse a tappe (ha vinto una frazione in Val d’Aosta, sarà al via del Tour de l’Avenir) nè il campione d’Italia Consonni.