Sport dilettanti, il Fisco scende in campo

La Prealpina - 05/05/2017

Da un lato normative doverosamente più stringenti, altri adempimenti francamente poco comprensibili e, dall’altro lato, un aumento dei controlli del fisco. Un mix che rende molto attuale il corso “Le verifiche fiscali nelle Asd e nelle Ssd – Accertamenti e documentazione indispensabile” organizzato da Coni Varese e Lombardia per lunedì 15 maggio (ore 19.30-22.30) al Salone Estense, via Sacco. Durante il seminario, tenuto da Daniele Pezzini, docente della Scuola dello sport Lombardia, si tratteranno i seguenti argomenti: distinzione tra attività istituzionale e commerciale (corretti adempimenti e criticità), agevolazioni fiscali e poi i controlli fiscali dove, se si è a posto, non vi è da temere alcunché; organi preposti ai controlli (Siae, Agenzia delle entrate, Guardia di finanza), accessi e verifiche, procedure e corretti comportamenti, definizioni bonarie, contenzioso tributario e strumenti di difesa, responsabilità degli amministratori.

«Dall’ultimo intervento legislativo sul settore risalente a oltre dieci anni fa – spiegano gli organizzatori – la disciplina fiscale delle società e associazioni sportive dilettantistiche non si è ancora consolidata. Inoltre in questi ultimi anni si è molto intensificata l’azione di verifica su questi enti da parte degli organi preposti. Quindi l’obiettivo del seminario sarà quello di fare il punto sui comportamenti e sulle criticità delle società e associazioni sportive dilettantistiche sugli aspetti contabili e fiscali e sui corretti comportamenti e adempimenti atti ad evitare onerosi contenziosi con il fisco». Per iscriversi (gratuitamente) c’è tempo fino a lunedì prossimo collegandosi al sito http://lombardia.coni.it/lombardia/scuola-regionale.html (iscriviti all’area riservata).