Spiagge promosse. E bocciate

La Prealpina -

germignaga Risultati invariati rispetto allo scorso anno per quanto riguarda la balneabilità a Germignaga. Se l’area del Boschettino, poco dopo la ex Colonia Elioterapica, ha ottenuto il via libera dell’Ats Insubria per i tuffi, diversa è la situazione per la zona alla foce del Tresa su cui si affaccia parte dell’area del Boschetto. Qui purtroppo permane anche per quest’anno il divieto di balneazione. Il sindaco Marco Fazio (nella foto) commenta i dati pubblicati sul sito di Ats in relazione alla balenabilità: «La non balneabilità è un dato che non può evidentemente lasciare soddisfatti. Credo che paghiamo anche per una situazione particolare, con l’immissione di due corsi d’acqua nella zona (il Tresa e il San Giovanni) e responsabilità non sempre facili da individuare. Per quanto ci riguarda nel 2017 abbiamo stanziato 100 mila euro circa per effettuare interventi sulla rete fognaria. Proseguiamo nei lavori, ma ancora di più dovremo fare nei prossimi anni. Certo rimane il rammarico, anche perché, a soli 300 metri, la spiaggia oltre il Boschetto risulta avere livelli eccellenti della qualità dell’acqua».

Negli anni passati l’amministrazione ha investito anche sulla zona a lago molto frequentata durante l’estate sia da turisti sia da residenti: l’area del Boschetto è stata sistemata ed è presente anche un’area gioco destinata ai bambini. Poco più in là invece c’è la zona Fontanelle con aree verdi, un bar e la spiaggia che precede la ex Colonia Elioterapica.

Ottimi invece i risultati relativi alla qualità dell’acqua per quanto riguarda Luino: qui i tecnici hanno valutato la qualità dell’acqua in località Serenelle dove la classificazione è stata “eccellente”. Il sindaco di Luino Andrea Pellicini parla di un «risultato sicuramente importante. Il costante miglioramento delle acque è un obiettivo. La qualità eccellente in questo tratto di lago è un dato davvero positivo sia per i cittadini sia per i turisti.

L’amministrazione sta lavorando con attenzione sul tema. Stiamo definendo proprio in questi giorni un accordo in materia di depurazione per il completamento del sistema fognario di tutta la città. Entro la fine del mese di giugno sarà pronto l’accordo con gli enti superiori competenti finalizzato al completamento delle opere fognarie. Questo risultato ci consente di terminare il mandato con uno degli obiettivi che ci eravamo prefissati nel programma elettorale. Ci sono novità in vista anche in materia di riqualificazione urbanistica del tratto della passeggiata a lago di piazza Libertà. In occasione dell’imminente Consiglio comunale si discuterà dell’anticipazione a quest’anno dell’esecuzione dell’ultimo lotto di lavori di piazza Libertà con il conseguente allargamento del tratto di passeggiata nella zona del Clerici e dell’Ancora. Si tratta di lavori per circa 200 mila che andranno di pari passo con i lavori per l’area esterna di Palazzo Verbania».

Buone notizie per tuffi e bagni infine anche sul versante ticinese: proprio in questi giorni il Laboratorio Cantonale ha reso noti i risultati relativi all’indagine sulla qualità delle acque di balneazione nel mese di maggio negli 80 punti di monitoraggio presenti sui laghi Verbano e Ceresio. I risultati mostrano come la qualità delle acque di balneazione in Ticino sia costantemente su livelli di eccellenza.