Siccità senza fine in provincia Fiori: agricoltori in difficoltà

La siccità su Varese prosegue senza interruzione dall’estate. A rivelarlo è un’analisi agro-climatica dell’osservatorio della Coldiretti provinciale, realizzata su dati Ucea. Dall’ultima decade di settembre alla seconda di novembre, infatti, si è registrato un calo di piogge del 66% rispetto la media climatica. Il picco di arsura della terra si è constatato in tutto ottobre, dove il calo di precipitazioni è stato del 95%. «La nuova legge regionale sull’utilizzo delle cave dismesse come bacini di accumulo di riserve idriche – racconta il presidente di Coldiretti Varese, Fernando Fiori – è un importante passo in avanti per affrontare i cambiamenti climatici e l’emergenza acqua, che ha creato non pochi problemi, anche di carattere economico, ai nostri agricoltori». In Lombardia spiega Coldiretti Varese – basterebbe riconvertire anche solo il 10% dei poli estrattivi esauriti per creare una riserva strategica potenziale di almeno 90 milioni di metri cubi di acqua irrigui.