«Siamo la Città Giardino Dobbiamo dimostrarlo»

La Prealpina - 12/06/2017

Ancora polemiche sulla pedonalizzazione di via Sacco il venerdì e il sabato sera: da Facebook e da Forza Italia piovono critiche ma il sindaco Davide Galimberti, in visita ieri alla festa a Villa Toeplitz per la Giornata Mondiale del lavoro a maglia in pubblico, torna a ribadire la bontà della scelta.

«I Giardini devono entrare a tutti gli effetti nel centro della città perché oggi di fatto sono separati e la pedonalizzazione, nelle ore serali dedicate allo svago del fine settimana, è l’elemento che garantisce l’unione anche dal punto di vista urbanistico. Siamo la città-giardino e vogliamo riaffermare questo brand fortemente, vogliamo che chi viene e passeggia in centro abbia a disposizione questo collegamento, nelle ore in cui questo è possibile senza diventare invasivi». È una questione di abitudine, i cittadini devono prendere il giro, sapendo che per due giorni alla settimana, nella fascia oraria dalle 20 alle 24, si deve parcheggiare nelle zone vicine, avendo anche a disposizione una cartina dei parcheggi utilizzabili». Non è necessaria l’animazione costante della via, che pure è in fase di definizione nella concertazione tra commercianti e l’Assessorato al Commercio, ma è un modo diverso di intendere la città: «Sabato sera i Giardini Estensi erano aperti e illuminati e c’è stata la filodiffusione fino a tarda ora. I varesini hanno apprezzato l’idea, con una alta adesione di persone che hanno passeggiato fino a notte inoltrata».