Si chatta con Malpensa si viaggia più sereniSea prima in Italia a offrire il contatto diretto su Whatsapp

Non si sa dove si trovi il proprio gate di imbarco o come raggiungere le aree check-in dopo aver lasciato l’auto in uno dei sei parcheggi dell’aeroporto? Si ha difficoltà a capire come spostarsi dal Terminal 2 al Terminal 1 o come fare per sapere se il volo dal quale scenderà un vecchio amico sia già atterrato? Nessun problema: da ieri, grazie a un nuovo servizio attivato a Malpensa, così come a Linate, sarà più facile avere tutte queste informazioni per vivere l’esperienza del viaggio senza troppi intoppi e difficoltà e con le idee più chiare su come muoversi all’interno di T1 e T2. E per farlo basta un messaggino su WhatsApp con il quale contattare direttamente un operatore del team del customer care della società di gestione.

«Con questa iniziativa, gli scali di Milano diventano i primi aeroporti in Italia ad adottare una modalità di comunicazione diretta, rapida e interattiva», afferma Sea, appunto il gestore di Malpensa e Linate. «Integrare la tecnologia con l’intervento umano rende il servizio clienti più efficace e in grado di rispondere alle esigenze di tutti i passeggeri e di costruire rapporti di fiducia durevoli nel tempo. L’introduzione di WhatsApp come canale di contatto rappresenta un importante passo avanti nell’ambito dell’assistenza ai passeggeri. Prima di chattare direttamente con un nostro operatore o con una nostra operatrice, l’utente avrà anche l’opportunità di trovare in autonomia la propria risposta interagendo con la nostra chatbot».

Sarà sufficiente salvare nella propria rubrica il numero 02-232323, scrivere ciò di cui si ha bisogno e restare in attesa della spunta blu per avere assistenza, informazioni e una risposta alle proprie domande. Questo nuovo servizio, più umano, interattivo e immediato, si aggiunge a quelli già forniti dal sito ufficiale degli aeroporti milanesi dove si possono trovare molte informazioni.

Insomma, Malpensa si fa sempre più tecnologica anche nei confronti dei propri passeggeri, stando al passo con i tempi e sfruttando una delle applicazioni di messaggistica più popolari del pianeta. A livello mondiale sono quasi 2 miliardi gli utenti attivi e nel nostro Paese sono circa 35 milioni gli utilizzatori di questo sistema di chat su base mensile, con un tasso di penetrazione molto alto rispetto alla popolazione totale. L’uso di WhatsApp è diffuso tra tutte le fasce di età, con una particolare prevalenza tra i giovani e gli adulti: i passeggeri tipo di Malpensa che potranno così avere un ulteriore supporto per districarsi nei due terminal.