Sea, alleanza strategica in Cina Più traffico aereo dalla brughiera

La Prealpina - 07/10/2016

E’ sempre più Cina in brughiera. Sea, società di gestione degli scali milanesi, e Haikou Meilan International Airport hanno siglato un Memorandum d’intesa per lo sviluppo del traffico aereo e turistico tra Malpensa e la provincia cinese di Hainan. Si tratta innanzitutto di un progetto di cooperazione strategica che comprenderà lo sviluppo di nuove rotte tra il Terminal 1 e l’aeroporto internazionale di Haikou Meilan, il più importante aeroporto della provincia di Hainan, un complesso di isole situate nella parte meridionale del Paese (di fronte al Vietnam) in cui vivono quasi 9 milioni di persone. La partnership comprenderà inoltre un proficuo scambio di competenze professionali in specifici settori aeroportuali, quali la sicurezza, la progettazione di infrastrutture e i servizi al passeggero. «Le autorità aeroportuali di Haikou hanno apprezzato la nostra volontà di contribuire allo sviluppo del turismo e del traffico aereo tra due delle regioni più importanti dei rispettivi Paesi», dichiara Andrea Tucci, direttore Aviation business development di Sea. Questo memorandum d’intesa si inserisce in lungo progetto di avvicinamento tra Malpensa e Cina che negli ultimi sei anni ha quasi triplicato la presenza di cinesi in aeroporto. Erano 269mila nel 2010, sono diventati 751mila nel 2015, pari a un +22% annuo che diventa un +179% complessivo. Il merito è della compagnie aeree che hanno aperto collegamenti ponte tra Milano e l’Oriente. Come Cathay Pacific con il diretto su Hong Kong o Air China con i voli verso Shangai e Pechino.