Scuola, povertà, cantieri Nuovo anno decisivo con l’impegno di tutti – il messaggio, gli auguri e i programmi del sindaco

La Prealpina - 03/01/2017

Scuola, povertà, cantieriNuovo anno decisivocon l’impegno di tutti

il messaggioGli auguri e i programmi del sindaco

Il 2017 sarà un anno decisivo per Varese. I semi del cambiamento che abbiamo iniziato a gettare stanno dando i primi frutti e in questi mesi si sono fatti avanti interlocutori che hanno manifestato interesse per la nostra città e le sue potenzialità. Nel nuovo anno dovremo usare tutte le energie per essere all’altezza delle aspettative. Ci attendono mesi intensi in cui insieme a tutte le forze economiche, sociali, culturali e del volontariato dovremo mettere in pratica quel cambiamento che abbiamo iniziato. Ora, grazie a questo spirito propulsivo saremo in grado di riportare Varese ai livelli che merita. Il mio augurio per la città è che il 2017 si possa caratterizzare per un rinnovato spirito di collaborazione che superi le divisioni e gli schieramenti concentrandosi solo sul bene collettivo e della città.

Abbiamo bisogno di costruire quel senso forte di comunità che ci potrà consentire di affrontare e vincere le sfide che ci attendono. Il 2017 sarà l’anno in cui metteremo in pratica il pragmatismo e quella cultura del fare che sono tipici dei varesini.

In questi primi mesi i risultati non sono mancati come dimostrano i messaggi di apprezzamento ricevuti soprattutto in queste ultime settimane ma tantissimo resta ancora da fare. Prima di tutto penso allo sforzo che tutta la città deve mettere in campo affinché nessuno resti escluso. Dobbiamo continuare il lavoro perché le persone più in difficoltà si sentano supportate. Con un’attenta politica di risparmi di spesa dovremo incrementare le risorse per chi non arriva a fine mese, aumentando gli aiuti alle famiglie e alle persone con disabilità. Penso anche agli interventi necessari per migliorare la qualità degli alloggi comunali e a una maggiore presenza di punti di aggregazione sociale nei quartieri, soprattutto per gli anziani. Varese dovrà essere anche una città più sicura e pulita: in questo senso il rispetto delle regole, che dovrà passare anche attraverso importanti campagne di sensibilizzazione, potrà essere la garanzia di maggiore pulizia e decoro. Il prossimo anno dovremo inoltre mettere la scuola al centro della nostra azione. Servizi scolastici moderni e strutture accoglienti saranno i punti focali del Comune. Ad esempio, nel nuovo piano per gli asili e le scuole dell’infanzia c’è la possibilità di creare accordi con le aziende e gli enti presenti in città consentendo di creare le condizioni per supportare le famiglie e le giovani coppie, dando vita ad un vero welfare compartecipato. La nuova organizzazione per le scuole comunali è stata approvata negli ultimi giorni dello scorso anno dal Consiglio comunale e i primi vantaggi per le famiglie, in particolare per quelle che stanno vivendo un periodo di difficoltà economica, verrà colto dalle nuove rette che si abbasseranno per tutti i nuclei famigliari con un reddito basso. Dovremo inoltre utilizzare anche tutte le opportunità contenute nella Legge di stabilità approvata dal Governo così da realizzare quegli interventi sull’edilizia scolastica che a Varese si attendono da tempo. Il 2017 sarà anche l’anno dei quartieri. Il Comune sta lavorando per far partire nei rioni una serie di progetti che possano rilanciare i quartieri della nostra città. Ma nei prossimi mesi dovremo essere anche capaci di cogliere tutte le occasioni che ci si presenteranno per ridare una nuova vocazione economica, un nuovo ossigeno al nostro tessuto imprenditoriale e un nuovo futuro alla nostra città.

Da qui passa anche la sfida per dare risposta all’emergenza occupazionale che sta coinvolgendo in particolare i giovani e le donne. In questo senso il Comune si sta muovendo proprio per creare quel terreno fertile su cui potranno attecchire tutte le possibilità di rilancio e investimento su cui stiamo lavorando anche in sinergia con diversi attori che sono interessati a investire su Varese. Tra i grandi progetti per il 2017 poi c’è l’avvio dei lavori di riqualificazione di piazza Repubblica e della ex caserma che restituiranno finalmente alla città una zona da troppi anni abbandonata. I lavori in questo caso partiranno entro l’autunno. Un’altra grande svolta per la nostra città sarà poi la riqualificazione della zona stazioni di Varese, lavori per i quali nella Legge di stabilità è stato confermato il finanziamento. In questi giorni è iniziato anche il percorso partecipato per arrivare tra un mese a dotarsi di un vero piano di rilancio che possa valorizzare tutte le nostre ricchezze paesaggistiche, culturali e artistiche in un’ottica di sviluppo turistico e culturale della Città giardino. I primi passi concreti in questo senso sono stati quelli di rilanciare da subito il nostro Sacro Monte e la sua storica funicolare. Insomma le sfide per la nostra città sono tante ma il fatto che si stiano finalmente presentando è il segno che il percorso di risveglio e di rilancio della nostra città è finalmente partito. Insomma il 2017 sarà un anno speciale e intenso per tutti noi. Ci attendono molte sfide da vincere per la nostra città. Buon anno a tutte e tutti.