Saronno Via al restyling della stazione Un mese di passione per migliorarla

Sono iniziati da qualche giorno gli interventi che riguardano la piazza della stazione, con il completo rifacimento del marciapiede che porta in piazza San Francesco, in corrispondenza della storica chiesa. In questo lasso di tempo si è provveduto a circoscrivere l’area con le reti rosse del cantiere, cosa che ha portato a qualche problema alla viabilità. Sulla piazzola centrale difatti c’è la fermata dei pullman extraurbani, quelli che di fatto sono utilizzati dai pendolari; a sinistra sono ovviamente stati tolti i parcheggi a pagamento ma il problema grosso riguarda la viabilità della zona nelle ore di punta. Moltissimi difatti gli autoveicoli che in certe ore del giorno (attorno all’ora di pranzo o in maniera più consistente alla sera) si fermano anche solo per qualche minuto ad attendere familiari che tornano da scuola o lavoro. Ora questa manovra è ben più difficile da farsi, perché i pullman, arrivando dal sottopassaggio, hanno una traiettoria obbligata e per le auto è impossibile fermarsi. Col risultato che in certi momenti la viabilità diventa davvero difficile. Peraltro, i lavori erano stati annunciati da tempo; l’intervento prevede in sostanza il rifacimento del marciapiede in piazza Cadorna nella zona che collega la stazione a piazza San Francesco. Verrà realizzato in lastre di porfido in proseguimento con il marciapiede della piazza San Francesco; si riposizioneranno i cordoni in granito esistenti e si sostituiranno quelli rovinati dal tempo. Novità anche per le piante che erano sul marciapiede: la scelta dunque è stata quella di riposizionarle in un’area a verde pubblico che è già stata individuata: uno di questi alberi per la precisione sarà piantumato nell’aiuola tra via Diaz e piazza Cadorna, nelle immediate vicinanze di dove si stanno effettuando adesso i lavori. Sullo stesso marciapiede all’incrocio con via Cantore verranno invece messe tre piante; altre quattro saranno piazzate all’inizio di viale Rimembranze. Dal punto di vista funzionale invece non ci saranno perdite di parcheggi rispetto a quelli esistenti prima; a trarne beneficio l’installazione di nuovi portabiciclette nella zona che permetteranno la creazione di una sessantina di posti per le due ruote, con un forte incremento rispetto a quelli esistenti nel recente passato. I lavori avranno la durata di circa un mese, situazione che dovrebbe tornare alla normalità ben prima del periodo natalizio. Il cantiere sarà mobile: i lavori avanzeranno occupando solo una parte del marciapiede e si darà l’accessibilità alle varie attività anche con l’utilizzo di passerelle. Il percorso pedonale tra la Stazione e piazza San Francesco sarà deviato sul marciapiede centrale di piazza Cadorna.