Saronno, in settanta in partenza per Laveno: la prima edizione della pedalata Salvala

ILSARONNO.IT

Sfidano anche la pioggia i settanta iscritti online a Salvala: la ciclopedalata turistica che partirà da Saronno questa mattina alle 9.
Salvala ai configura come una biciclettata turistica, che unisce sport e cultura: alle 8 di questa mattina i primi sportivi si sono trovati di buon ora per la prima visita guidata al Santuario di Saronno, per poi lanciarsi in strada, alla volta di Laveno. Un percorso di circa 65 chilometri prevalentemente su ciclabili, che coinvolge un ampio sforzo organizzativo.

“L’organizzazione – affermano gli organizzatori Irdi squadra corse di Modena, che si è occupata della parte logistica della corsa – è stata un grande sforzo: dobbiamo ringraziare l’amministrazione di Saronno e di tutti i comuni che attraverseremo. Fiabe Varese ha messo a disposizione le guide turistiche che rendono questa pedalata così unica.”
“La speranza – concludono – è che questo diventi un percorso permanente, con cartelli che guidino attraverso il territorio e incentivino sia i punti culturali della provincia, sia l’uso della bicicletta”.

Il primo punto ristoro è a Castiglione Olona, dove le guide porteranno i ciclisti alla scoperta della chiesa Santissimo Corpo di Cristo. Laveno Mombello è l’ultima tappa con arrivo previsto alle 15. Il ritorno, organizzato in collaborazione con Trenord, riporterà i ciclisti a Saronno con un treno speciale delle 16.28.

“È la prima volta nella storia della provincia di Varese – afferma l’assessore Franco Casali, anche pronto per la partenza – che viene organizzata una pedalata in collaborazione con quattro comuni della provincia, ossia Saronno, Varese, Castiglione Olona e Laveno Mombello.”

“È un evento importante – continua Franco Casali – che cade nella seconda giornata di settimana di mobilità sostenibile: una pedalata cicloturistica volta che unisce sud e nord della provincia. È un successo: per essere la prima edizione c’è stata una grandissima partecipazione. L’anno prossimo riproporremo con nuove tappe, stesso nome e stessa organizzazione che quest’anno ha funzionato molto bene”.

Presente alla partenza anche il sindaco di Saronno Augusto Airoldi, che seguirà i ciclisti fino alla prima tappa di Castiglione Olona, per poi rientrare a Saronno per il parking day.

“Siamo intorno ai 75 iscritti – afferma – mi sembra che come iniziativa sia stata accettata e ci fa molto piacere. Mette insieme la voglia di visitare territorio, monumenti d’arte, lo sport e la sostenibilità. Lungo il percorso, non percorreremo le strade principali, ma con poste ciclabili che andranno anche a valorizzare le bellezze naturali della nostra provincia”.

“Ringraziamo tutti i comuni – conclude – che attraversiamo e che hanno partecipato alla realizzazione di questa prima edizione. Ringraziamo la Provincia e la Camera di commercio; sono tanti i patrocini che abbiamo ricevuto e di chi siamo grati. Sicuramente non sarà l’unica edizione, ci saranno nuovi percorsi e nuove tappe per scoprire il nostro territorio.”