“Sa(l)VaLa”, una pedalata dal sud al nord della Provincia di Varese

SARONNONEWS

Domenica 15 settembre è in programma un’esperienza unica di benessere, socializzazione e cultura, la seconda edizione di SA(L)VALA 2024. La nuova edizione di questa bellissima pedalata cicloturistica si svolgerà sui percorsi ciclabili del Parco degli Aironi, della Valle Olona, del Lago di Varese e della ciclabile di Besozzo (inaugurata nel 2023), e su alcune strade secondarie che collegano Saronno a Laveno.

Un percorso nel verde dal sud al nord della Provincia di Varese. Un’occasione unica per vedere o rivedere, in modo sostenibile, luoghi ameni e scoprire con nuovi occhi paesaggi, architetture e opere d’arte a noi vicine, ma spesso non conosciute o sottovalutate. Attraverso località, paesi e paesini caratteristici per godere al massimo della bellezza dei nostri territori.

Il percorso complessivo che misura circa 71 km ha un dislivello totale positivo di circa 750 metri. Ecco l’URL della traccia, per visualizzare il percorso: https://www.openrunner.com/it/route-details/18368586

Ritrovo domenica 15 settembre alle ore 08:00 c/o Villa Gianetti (via Roma 18, Saronno), cui seguirà una visita al Museo Giuditta Pasta, celebre cantante lirica dell’800 nata a Saronno, e alla quadreria Francesco De Rocchi, un importante esponente del Chiarismo lombardo.

La partenza di “SA(L)VALA 2024, SECONDA EDIZIONE” è prevista per le ore 08:30.

IL PERCORSO

Costeggiato il Parco degli Aironi, e percorsa la Valle Olona e le ciclabili del Lago di Varese e di Besozzo, ci sarà la prima sosta con ristoro di cibo e bevande a Santa Caterina del Sasso (Leggiuno), un Santuario del 1200 costruito su di uno sperone roccioso a picco sul Lago Maggiore, patrimonio UNESCO, una delle meraviglie della Provincia di Varese e della Lombardia. Visita guidata al Santuario a cura di Archeologistics.

Si riparte poi alla volta del MIDeC di Cerro di Laveno, per la visita guidata al Museo Internazionale del Design Ceramico, che ospita in un palazzo del ‘500 una collezione che va da metà ’800 a metà ‘900.

Poi via alla volta di Laveno Mombello, dove al Pratone del Gaggetto ci sarà un piccolo ristoro con vista spettacolare sul lago e le montagne circostanti. Qui termina la pedalata. Una visita al lungolago e alla città per chi vuole, e poi alle ore 17:24 rientro a Saronno con treno + bici appositamente organizzato per noi da TRENORD, arrivo 18:20.

È necessario acquistare autonomamente e per tempo i biglietti: QUI IL LINK PER L’ACQUISTO

Quest’anno il kit di iscrizione si arricchisce ulteriormente e prevede:

– T-shirt in cotone a ricordo dell’evento
– Zainetto Enervit- Borraccia Enervit
– Idrosalino monodose Enervit
– Campanello dell’evento
– Una bottiglietta d’acqua Wami
– Una barretta energetica Alce Nero
– Una barretta Decathlon

Un ringraziamento speciale va al Comune di Saronno che ha ideato e promosso questa pedalata, a Regione Lombardia, alla Provincia di Varese, ai Comuni di Varese, Besozzo, Leggiuno e Laveno Mombello, alla Camera di Commercio di Varese, TRENORD, Saronno Servizi SpA e SSD, VareseNews, E-vai, Ordine degli Architetti-Varese, Pellegrini, FIAB Varese e Saronno Ciclocittà, Archeologistics, ASST Valle Olona, Enervit, Wami, Alce Nero, IRD\Squadra Corse e a tutti i Comuni attraversati dalla pedalata.

È richiesto che tutti i partecipanti siano dotati di almeno una camera d’aria compatibile con la misura dei copertoni della propria bicicletta, che la bicicletta sia in ordine, e i partecipanti in salute e adeguatamente allenati per la percorrenza prevista. È assicurata l’assistenza meccanica durante lo svolgimento dell’evento.

Per problematiche assicurative, l’evento non è aperto alla partecipazione di minori e di persone con disabilità.

In caso di maltempo, o altri impedimenti, l’evento sarà rimandato a domenica 22 settembre 2024