Safe Bag in viaggio verso il segmento Sta

La Prealpina - 15/11/2018

La società gallaratese Safe Bag sta prendendo seriamente in considerazione la possibilità di passare sul segmento Star di Piazza Affari. Quotata all’Aim Italia, il segmento di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese di casa nostra, l’azienda, tra i leader a livello europeo nella prestazione dei servizi di protezione e rintracciamento bagagli per i passeggeri aeroportuali, ha avviato un’analisi di fattibilità a partire dal secondo semestre del 2019. In questo contesto ha affidato un incarico a Equita Sim come financial advisor.

«Con la quotazione sul segmento Star intendiamo assicurare una maggiore liquidità alle nostre azioni e un maggiore interesse da parte di investitori istituzionali che operano in prevalenza su mercati regolamentati», ha dichiarato il presidente Rudolph Gentile.

Il numero 1 di Safe Bag ha inoltre sottolineato che «con questa operazione ambiamo a migliorare il nostro posizionamento competitivo e a rafforzare le relazioni con i partner strategici grazie anche alla maggiore visibilità sui mercati di riferimento nazionali e internazionali».

Interessante rilevare che a Piazza Affari, dove gli indici sono in generale calo, anche ieri Safe Bag “viaggiava” in decisa controtendenza, con un rialzo superiore al 10%.

C’è ovviamente attesa per conoscere anche il nuovo piano industriale 2018-2021, che sarà approvato tra un paio di settimane, il prossimo 28 novembre. Al 30 settembre scorso, Safe Bag ha comunicato di aver raggiunto un fatturato di 30,9 milioni di euro, in rialzo del 47,2% rispetto ai 21 milioni dello stesso periodo del 2017. Positivo anche il dato riguardante il margine operativo lordo, che ha toccato 5,5 milioni, in crescita del 57,6% rispetto ai 3,5 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.