“Safe Bag” cambia nome. Pasetti nuovo a.d.

Passaggio storico per la gallaratese “Safe Bag”, una delle società leader a livello mondiale nell’impacchettamento dei bagagli in aeroporto. Oltre ad approvare il bilancio 2018 e a nominare come nuovo amministratore delegato Giuseppe Pasetti, il Consiglio di amministrazioneha deliberato il cambio di denominazione sociale: la capogruppo presieduta da Rudolph Gentile, che impiega una trentina di persone tra le torri di via Olona e gli uffici in via Marsala, si chiamerà d’ora in avanti “TraWell Co.” (il marchio nasce dall’unione delle parole inglesi “travel” e “well”, viaggiare bene, ndr).

Come spiegato pochi mesi fa dallo stesso Gentile e dal suo vice Alessandro Notari, la neonata “TraWell Co.” ha intenzione di estendere l’offerta di servizi aeroportuali includendo, oltre alle storiche attività di protezione e rintracciamento bagagli, anche i servizi di cambio valute, relax e bellezza (centri benessere e parrucchieri), divertimento (baby parking, sale da gioco e cinema), assistenza al “business travel” (sale di lavoro e riunioni) e mobilità (noleggi passeggini, sedie a rotelle, assistenza a persone con mobilità ridotta). L’espansione in tutti questi ambiti avverrà generalmente per linee interne, ma non sono escluse acquisizioni mirate. Il patron Gentile cercherà di far diventare “TraWell Co.” il primo operatore mondiale di servizi per il viaggiatore.

«Da oggi amplieremo la nostra “value proposition”, sia orizzontalmente sia verticalmente, puntando anche alle stazioni ferroviarie, alle autostrade e ai centri urbani di grandi città del mondo», ha annunciato il fondatore della società gallaratese quotata all’Aim di Borsa Italiana, il cui Cda ha inoltre deliberato di distribuire un dividendo mediante assegnazione di azioni “SosTravel” (spin-off dello tesso gruppo, ndr) aventi un valore contabile di 1,27 milioni di euro (pari a 8,2 centesimi di euro per ogni azione Safe Bag) e un valore di mercato di 13 milioni di euro circa (pari a 84 centesimi per azione Safe Bag).

Ma le novità non finiscono qui: Gentile ha ricevuto il mandato per avviare le attività propedeutiche alla doppia quotazione, sulla Borsa di New York, per la precisione sul listino Nasdaq. Il processo dovrebbe concretizzarsi entro fine luglio. Che cosa i nasconde dietro il cosiddetto “double listing”? L’aumento di liquidità sul titolo e la realizzazione di operazioni di acquisizione e fusione in studio Oltreoceano.