Sacro Monte boom«Funicolare piena»

La Prealpina - 20/03/2017

Traffico in tilt in città per la domenica di sole e le temperature ormai primaverili: code, anche di mezzora, e rallentamenti sulla A8 all’altezza degli ingressi in città, sulla bretella per raggiungere il centro e allo svincolo di Buguggiate. Da lì la coda arrivava fino al lungolago, in direzione Gavirate. Tra le mete cittadine, sono stati presi d’assalto i parchi cittadini, dalla Schiranna alla pista ciclabile fino ai parchi delle Ville Mylius e Toeplitz.

Ma il Sacro Monte si conferma una delle mete più amate. In particolare il primo weekend di apertura della funicolare ha funzionato: dai dati ufficiali della biglietteria risulta che i ticket staccati sabato sono stati 320 e domenica, alle 18.30, 560.

È un bilancio positivo, visto che la media è di oltre trenta persone all’ora per sabato e quasi sessanta per domenica. «Ciò dimostra che i varesini apprezzano questo mezzo e lo trovano affascinante per vivere il Sacro Monte in maniera diversa», ha dichiarato l’assessore alla Pianificazione Territoriale Andrea Civati.

Funicolare non per tutti, però: nulla da fare per un signore in carrozzina che, come ha riferito un altro utente, non ha avuto accesso alla cabina e, per salire, ha dovuto ripiegare verso il classico mezzo di trasporto, il pullman.

Su questo Civati precisa: «Ci scusiamo per l’inconveniente capitato al signore in questione, è che la sua carrozzina, purtroppo, era di un modello molto pesante, oltre 200 chili, e il montascale della funicolare può reggere fino a 180, perciò non è stato fatto salire per motivi di sicurezza. Il nostro impegno è comunque fare in modo che la funicolare diventi accessibile a tutti, perciò faremo in modo di risolvere quanto prima la questione del carico».

La giornata di festa, con le prime uscite della bella stagione, è stata caratterizzata da un altro ritorno, quello del Liberty Tour, l’escursione in bus alla scoperta delle meraviglie del periodo nel Varesotto. In compagnia di guide esperte, sul mezzo della Morandi Tour si sono accomodati una cinquantina di turisti per ammirare ad esempio i giardini di Palazzo Estense, Villa Recalcati, il Palace Grand Hotel e il Birrificio Poretti. Senza dimenticare le tappe enogastronomiche sempre a tema. Molto soddisfatta la responsabile Stefania Morandi: «È stato un successo, il bus era pieno ed è stata una bellissima giornata, i viaggiatori erano contenti e incuriositi. C’erano anche due francesi di Saint Malo, tanti varesotti, oltre a titolari di tour operator e agenzie di viaggio. E anche persone del mondo della scuola che coinvolgeranno poi gli studenti».