Ryanair inaugura sette nuove rotte «E nel futuro un patto con Alitalia»

La Provincia Varese - 27/01/2017

Ryanair consolida la sua presenza
a Malpensa: ha infatti annunciato
ieri l’arrivo di sette nuovi
voli che porteranno così a 16 le
destinazioni coperte dalla compagnia
low-cost nello scalo varesino.
Alicante, Eindhoven, Katowice,
Lamezia, Liverpool, Palermo
e Valencia sono le nuove
sette rotte che permetteranno a
Ryanair, la compagnia aerea numero
uno in Italia, di trasportare
un totale di 1,7 milioni di passeggeri
all’anno e che supporteranno
1.300 posti di lavoro “in loco”,
grazie alla crescita del 54% della
capacità di Ryanair in inverno.
«Siamo lieti di lanciare la nostra
più ampia programmazione invernale
di sempre da Milano Malpensa»
ha annunciato ieri Michael
O’Leary, Chief Executive Officer
di Ryanair «con queste nuove
rotte raddoppieremo la nostra
capacità a Milano Malpensa continuando
far crescere traffico, turismo
e posti di lavoro».
E intanto la programmazione
estiva 2017 di Ryanair da Milano
Malpensa sta già registrando un
record di prenotazioni, con maggiori
frequenze verso destinazioni
per le vacanze estive, grazie
anche a tariffe più basse rese
possibili dal minor costo del carburante
e da una migliorata esperienza
per il cliente a seguito delle
implementazioni del programma
“Always Getting Better”.
«Siamo lieti di registrare un
record di prenotazioni per la programmazione
estiva 2017 da
Malpensa, e i clienti italiani possono
aspettarsi tariffe ancora più
basse. Non c’è momento migliore
per prenotare un volo Ryanair a
basse tariffe». Soddisfazione per
l’operazione arriva anche da Sea:
«Ryanair ha annunciato la sua
più ampia pianificazione invernale
da Milano Malpensa – è il
commento di Pietro Modiano Presidente
di SEA – e per questo ringrazio
la compagnia e il suo Ceo
Michael O’Leary per la fiducia accordata
al nostro aeroporto che
ricambieremo in termini di efficienza
e qualità dei servizi offerti.
Questo annuncio conferma il
trend positivo di Malpensa che
nel 2016 ha registrato importanti
risultati».
I dati di traffico sono infatti
positivi, con un incremento del
3,1% del sistema aeroportuale:
«Per Milano Malpensa, in particolare,
si registra una crescita
ininterrotta ormai da più di 19
mesi consecutivi – sottolinea la
nota di Modiano -. Il mese di dicembre
ha il più alto aumento
percentuale, per il traffico passeggeri,
dall’anno della sua nascita:
+19%, ed è un dato significativo.
Perché il confronto con l’anno
precedente è ora al netto degli
spostamenti da Malpensa a Linate
determinati dal Decreto Lupi e
dai confronti con il periodo eccezionale
di Expo 2015. E l’aumento
del traffico passeggeri di Milano
Malpensa, fra l’altro, è stato significativo
non solo nella componente
storicamente di maggior
valore per l’aeroporto, cioè quella
relativa al traffico intercontinentale,
ma è stato determinato in
misura importante dal traffico
low cost, due componenti che
hanno dimostrato di poter convivere
virtuosamente, come già accade
in molti grandi aeroporti». E
ieri da Malpensa O’Leary ha lanciato
una sfida in più: un cooperazione
di Ryanair con Alitalia.
Una mano tesa verso la compagnia
italiana, che porterebbe
vantaggi a entrambe: «Alitalia
non può competere con noi su biglietti
da 9,99 euro – ha sottolineato
O’Leary – deve prima risolvere
la situazione con Air France e
liberarsi dai vincoli che ha sui voli
a lungo raggio». L’idea è un po’
questa: Alitalia si concentra sul
lungo raggio mentre coopera con
la compagnia low-cost per le rotte
in Europa e in Italia.

 

Da oggi e fino al 30 gennaio voli a 9,99 euro per l’Europa

 

I nuovi voli Ryanair saranno in vendita a partire da febbraio, ma intanto la compagnia rilancia con offerte in tutta Europa: «Per celebrare il lancio della programmazione per l’inverno 2017 da Milano Malpensa – ha annunciato ieri Michael O’Leary, Chief Executive Officer di Ryanair – abbiamo messo in vendita posti sul nostro network europeo a partire da 9,99 euro, prenotabili fino alla mezzanotte di lunedì 30 gennaio. Poiché i posti a questi fantastici prezzi bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i clienti ad accedere subito al sito di Ryanair per evitare di perderli». In questi anni Ryanair ha continuato a crescere: oggi conta in Europa 119 milioni di passeggeri trasportati all’anno su oltre 1.800 voli giornalieri da 86 basi, collegando oltre 200 destinazioni in 33 paesi. Con una flotta di oltre 360 Boeing 737, ed un ordine per ulteriori 305 Boeing 737. In Italia Ryanair opera da 27 aeroporti e trasporta 36 milioni di clienti all’anno. A Malpensa, a partire dal prossimo inverno di quest’anno i voli della compagnia low cost arriveranno a 126 alla settimana per un totale di 1,7 milioni di clienti per anno. E i clienti che voleranno da Malpensa sui voli Ryanair potranno così risparmiare 180 milioni di euro all’anno grazie alle tariffe scontate offerte dalla compagnia. La stima del risparmio complessivo dei clienti italiani di Ryanair è di circa 5,4 milioni di euro all’anno. E se, come è stato detto, le low cost sono una delle migliori cose successe in Italia negli ultimi trent’anni, perché hanno migliorato la mobilità e permesso a tutti di viaggiare, oggi, ha aggiunto John F. Alborante, Sales & Marketing Manager for Italy di Ryanair «tariffe più basse, unite a più voli significano più passeggeri e anche più lavoro». Una ricerca condotta da ACI-Airport Council International conferma infatti che ogni milione di passeggeri crea fino a 750 posti di lavoro in loco negli aeroporti internazionali. n