Rovagnati fa il suo ingresso in Aime Innovazione dal globale al locale

La Provincia Varese - 04/07/2016

Rovagnati SpA entra a far parte della grande famiglia di Aime. «Un’adesione – ha annunciato il Presidente Armando De Falco – che inorgoglisce l’Associazione incoraggiandola ad andare avanti con più convinzione e determinazione nella costruzione di un progetto estremamente innovativo ed efficace oltre che al servizio degli Imprenditori aderenti». L’ingresso di Rovagnati è avvenuto a seguito di un primo incontro avvenuto lo scorso 23 marzo presso la sede della Rovagnati Spa fra Claudia Limonta Rovagnati, Presidente della storica azienda dell’hinterland milanese, il Presidente di Aime Armando De Falco, il Vice Presidente Aime Paolo Fantinato e il Delegato Aime per la Grande Distribuzione, Stefano Santelena. Un lungo e cordiale incontro, realizzatosi anche grazie all’impegno e alla determinazione del compianto Dario Fantinato, che ha consentito di gettare le basi per una collaborazione oggi concretizzatasi nell’adesione dell’azienda, fra i leader su scala internazionale nell’ambito della produzione di insaccati di qualità. Un’azienda globale Ma cosa è oggi Rovagnati Spa? Un’azienda dal Pensiero globale ed in crescita continua, che conta su prezioso lavoro di oltre mille dipendenti, esportando i suoi prodotti in molti paesi europei ed extra europei come Francia, Belgio, Germania, Austria, Svizzera fino agli Stati Uniti d’America. Lo stabilimento di Parma, a basso impatto energetico, si è aggiunto recentemente alla rosa dei grandi impianti al servizio della qualità Rovagnati. I pilastri della strategia aziendale, che ne hanno connotato la crescita dalle origini ad oggi, si basano sull’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, su una comunicazione efficace, su solide e durature relazioni con i propri partner commerciali, sull’innovazione come driver strategico di crescita. Progettare e ideare Aime aggunge dunque un tassello importante al proprio percorso di crescita e sviluppo. Che ha come missione quella di sviluppare un nuovo modello di associazionismo imprenditoriale leggero e flessibile che metta al centro la capacità di ideare e progettare misure di sostegno allo sviluppo competitivo delle PMI. In concreto gli obiettivi di Aime sono: la creazione di una rete di competenze eccellenti al servizio dello sviluppo e della competitività delle imprese; ideare, promuovere e realizzare progetti di aggregazione imprenditoriale; contribuire a promuovere la cultura del sapere e del fare alla base delle eccellenze del made in Italy; innovare e sostenere le start up ed i progetti imprenditoriali dei giovani.