Ricerca e formazione per una moda sostenibile. La scommessa di Centrocot su Malpensafiere

Varesenews - 10/12/2021

Malpensafiere continua a trasformarsi e ad adattarsi ai tempi. Pur continuando a mantenere la sua vocazione fieristica, settore tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi causata dal covid 19, sta trasformando parte dei propri spazi in un centro di ricerca e formazione per la moda sostenibile.


È di questa mattina, infatti, l’annuncio dell’attivazione di un nuovo polo di ricerca scientifica e formazione delle giovani generazioni grazie alla collaborazione con Centrocot di Busto Arsizio, il laboratorio dove dal 1987 vengono testati materiali tessili provenienti da ogni angolo del pianeta e vengono rilasciate certificazioni di conformità.

L’accordo prevede la creazione di un laboratorio di ricerca dedicato alla sostenibilità ambientale che servirà a trovare nuove soluzioni ecologiche e sostenibili per le aziende tessili e l’utilizzo dello stesso da parte degli studenti dell‘Its Cosmo, l’istituto tecnico superiore creato da Centrocot insieme ad una serie di imprese, associazioni e fondazioni in ambito tessile per formare technology sustainability manager.


Il presidente di Camera di Commercio Fabio Lunghi si è detto felice di questo accordo: «Nel 2018 uscimmo dalla compagine societaria di Centrocot a causa della nuova normativa camerale. Abbiamo, comunque, sempre creduto in questa esperienza ed è per questo che abbiamo accettato questa proposta. Malpensafiere si sta trasformando anche se non perderà la sua vocazione fieristica. Stiamo diventando un importante centro servizi. Per favorire questa trasformazione abbiamo stanziato 1,5 milioni di euro per rinnovare la struttura nei prossimi anni».

its cosmo centrocot antonelli cerini lunghi malpensafiere
Il direttore generale di Centrocot, Grazia Cerini è entusiasta e annuncia il via ai lavori proprio a partire da oggi, giovedì: «Oggi è un sogno che si avvera. Rimarremo a Sant’Anna come centro prove ma qui a Malpensafiere realizzeremo il centro dell’innovazione, della ricerca e dello sviluppo. Economia circolare, stampa 3d, nuovi tessuti saranno i temi al centro dei corsi di formazione dell’Its. Qui gli studenti verranno ad effettuare parte delle 2 mila ore di corso». Il primo corso per sustainability manager partirà il 21 dicembre con le prime selezioni per i 20-25 posti a disposizione: «Le aziende stanno cercando moltissimo questa figura perchè tutti i grandi brand hanno deciso di svoltare decisamente verso una produzione green».

All’inaugurazione era presente anche il sindaco Emanuele Antonelli che ha ringraziato Lunghi e Cerini per la partnership che hanno creato: «Spero, e sono sicuro che sarà così, che questa realtà porti lavoro». A Malpensafiere è il secondo Its a trovare posto nella struttura dopo che qui aveva già traslocato l’Its Incom.

Di cosa si occuperà il centro di ricerca? «Verranno sperimentati materiali tessili riciclati. Si studierà l’utilizzo degli scarti, la biodegradabilità, la riduzione delle microplastiche e la gestione degli stock di invenduto delle aziende».