Ravenna Camera di Commercio, entro l’estate la fusione con Ferrara. Crescono le “imprese rosa” „Camera di Commercio, entro l’estate la fusione con Ferrara. Crescono le “imprese rosa“

Altra Testata - 17/11/2017

Camera di Commercio, entro l’estate la fusione con Ferrara. Crescono le “imprese rosa”

La fusione tra le Camere di commercio di Ravenna e Ferrara si concretizzerà entro la prossima estate. Ad aggiornare sul processo è il presidente dell’Ente ravennate, Natalino Gigante, a margine del decimo congresso delle imprese femminili dell’Adriatico e dello Ionio, in corso nella città dei mosaici. “Si è già insediato il commissario – spiega Gigante – incaricato di gestire il processo, Mauro Gianattasio. Ed è in atto il confronto per la “definizione dei contorni della governance”, che dovrebbe concludersi nelle prossime settimane. Porta chiusa invece, almeno per ora, ai cugini di Rimini e Forlì-Cesena, nonostante gli inviti che continuano ad arrivare. “Pensiamo al percorso con Ferrara, non c’è nessuna apertura – taglia corto Gigante – per adesso il tema è in stand-by”.

Imprese Rosa

Sono 8.167 le imprese femminili in provincia di Ravenna, concentrate soprattutto nei settori dei servizi, nel turismo, nel commercio e nell’agricoltura. Il dato ‘rimbalza’ dalla città dei mosaici dove giovedì e venerdì la Camera di commercio di Ravenna ospita il decimo congresso delle imprese femminili dell’Adriatico e dello Ionio. In provincia rappresentano circa il 21% del totale e crescono di 46 unità nei servizi, di 32 nei servizi all’impresa e di quattro nel settore credito e assicurazioni. Dunque “dati positivi che impegnano a una riflessione sul ruolo delle donne in economia, in modo da superare una serie di differenze che esistono con gli uomini – sottolinea il sindaco Michele De Pascale – dai livelli retributivi al peso aziendale. Senza dimenticare i fenomeni di violenza fisica e psicologica: il maschilismo e una malattia ancora grave e non valorizzando il ruolo delle donne si perde di competitività”. Tornando ai dati, a livello provinciale è Cervia il Comune con la maggior incidenza di imprese rosa, seguita da Ravenna e Brisighella. Si registra inoltre una netta preponderanza delle imprese individuali, a seguire le società di persone e quelle di capitale. A livello regionale è Ferrara la provincia con il maggior tasso di femminilizzazione, con il 22,8%. Rimini è al 21,8%, Forlì-Cesena al 20,7%; maglia nera a Reggio Emilia, con il 18,4%.