Rando Challenge, l’unione fa la forza

“L’unione fa la forza”. è questo il motto degli organizzatori delle quattro randonnèe che formano la prima edizione della “Ciclovarese Rando Challenge”. La manifestazione cicloturistica in prove multiple è stata presentata ieri presso la Camera di Commercio di Varese (foto Blitz) e fa parte delle iniziative legate alla Varese Sport Commission: «Ci siamo ispirati a ciò che la Varese Sport Commission aveva tra i suoi obiettivi iniziali e primari – affermano i promotori – ovvero la sinergia tra più forze per creare una organizzazione efficace. Nello sport, e nel ciclismo del Varesotto, ci sono molti campanilismi; noi siamo fieri di avere superato queste problematiche e di potere presentare questa challenge, unica in Italia per le randonnèe». Il brand Ciclovarese è presente sia nel ciclismo giovanile sia tra gli amatori e in questo caso è supportato dal punto di vista organizzativo dal Team Cicli Turri di Gallarate, dal Gruppo Sportivo Nazionale di Somma Lombardo, dal G.S. Contini di Monvalle e dalla S.C. Orinese. Scopo delle manifestazioni è promuovere il territorio rivolgendosi a coloro che pedalano senza l’assillo del riscontro agonistico. La prima tappa della CRC è prevista il 7 aprile a Cardano al Campo col Team Cicli Turri in cabina di regia: «Saranno tre i percorsi che i partecipanti potranno scegliere – ha affermato Dario Kubler – di 55 ,106 o 136 chilometri. La caratteristica della Varese Van Vlaanderen è quella di dare la possibilità di cimentarsi sui “muur” del Varesotto emulando la gara professionistica belga. Questa quarta edizione dell’evento è dedicata a Dino Turri, un grande personaggio del ciclismo recentemente scomparso». Iscrizioni aperte sul sito varesevanvlaanderen.it. Domenica 14 aprile appuntamento a Cittiglio (sullestradedibinda.it per le iscrizioni): quarta edizione della “Sulle strade di Alfredo Binda” con la possibilità di pedalare anche su bici storiche: «Ricordare Binda è un piacere e anche un dovere per chi ama il ciclismo -afferma Gianluigi Simonetta – e il giorno dell’evento sarà possibile visitare anche il museo Binda. Tre i percorsi, di 50, 103 o 127 chilometri, quest’ultimo con l’ascesa del Passo Cuvignone che inizia proprio davanti a casa Binda. Team Contini Monvalle e Società Ciclistica Orinese hanno organizzato tre i ristori e un particolare pasta party all’interno del ristorante La Bussola di Cittiglio». Il giorno 8 settembre toccherà al team nazionale di Somma Lombardo mandare in scena la Rando del Castello: «Siamo motivati e contenti di potere fare parte di questa challenge – afferma Sonia Squizzato -. La nostra manifestazione si svilupperà su tre tracciati, di 90, 120 e 170 chilometri e toccherà anche per buona parte le strade del vicino Piemonte ». Prova finale il 20 ottobre con la “Foglie Morte” a Cardano al Campo, poi spazio alle premiazioni che gratificheranno coloro che parteciperanno e tutte le prove. Venerdì 22 marzo presentazione aperta a tutti della Ciclovarese Rando Challenge presso la Sala Polifunzionale di Somma Lombardo alle ore 20.30.