Rally dei Laghi, scatta il countdown

La Prealpina - 28/01/2021

e scommesse sono aperte, come pure le iscrizioni. L’interrogativo che più arrovella gli appassionati di rally di Varese è: il “Laghi” del 27-28 febbraio si disputerà su strade innevate o le sfide si consumeranno sul normale fondo stradale? Di sicuro, da oggi i primi equipaggi comporranno la lista dei presenti alla competizione organizzata da Asd Laghi che si avvale del supporto di Aci Varese, Provincia e Camera di Commercio. Ci vuole coraggio, rispetto delle regole e passione incrollabile per organizzare un evento internazionale in epoca di Covid. E ad Andrea Sabella ed amici, a cui sta a cuore il destino del “Laghi” e lo spettacolo delle auto sulle nostre strade, la determinazione non manca: dopo l’annullamento dell’edizione 2020, da mesi hanno posto le basi della 29esima a fine febbraio, valevole per la Coppa Rally zona 2 Lombardia-Liguria.

Iscrizioni aperte fino al 17 febbraio. Due le prove speciali: il Sette Termini e l’Alpe Tedesco. Confermato l’amplissimo parco assistenza alla Colacem di Caravate. Conferma pure per lo svolgimento dello shakedown; prove libere degli equipaggi il sabato, dalle ore 12 alle 17, per perfezionare l’assetto delle auto in vista della gara domenicale. Novità, peraltro prevedibile, riguarda il Cuvignone che stavolta viene escluso dal tracciato per due motivi: il primo è riferito alle frane che ne impediscono il passaggio; il secondo emerge dal chilometraggio di 60 km imposto da Aci Sport. I due passaggi sul Sette Termini e i tre transiti sulla Valganna sono sufficienti per rispettare i regolamenti federali.

La corsa vedrà al via auto R5 che si giocheranno la vittoria assoluta e costituirà l’atto finale del CFB2 Race Tech dedicato alle BMW Racing Start nel rally moderno. Ampio spazio alle auto storiche che si sfideranno per la terza rievocazione del Rally Aci Varese e auto di regolarità sport al debutto a Varese. Interessante novità dal monomarca Fiat 127 ProEnergy Motorsport.

Anche a Varese si attueranno le regole nazionali di divieto di accesso del pubblico nelle prove speciali. Per favorire la comunicazione in diretta online e sui social, relativa ai risultati, orari, video ed interviste ai protagonisti, La Prealpina anche quest’anno sarà media partner e dedicherà ampio spazio all’evento sulle edizioni cartacee e digitali.

Giuseppe Macchi