Rally dei Laghi, lo show ritornerà all’ippodromo

La Prealpina - 25/01/2023

i aprono oggi le iscrizioni al rally dei Laghi e si chiuderanno il 15 febbraio. La gara è aperta a tre tipologie di auto: è giunta alla 31ª edizione per auto moderne, quinta volta per le storiche da rally e terza edizione per la regolarità sport, sempre per le storiche. Le tre serie formeranno, in successione, un identico serpentone con tre classifiche dell’evento di scena venerdì 24 e sabato 25 febbraio, organizzato da Asd Laghi con il patrocinio di Aci Varese, Regione Lombardia, Provincia, Camera Commercio e Comune di Varese.

CAVALLI & MOTORI – La novità del rally valevole per la Coppa Rally di Zona è il ritorno alla prova spettacolo all’interno dell’Ippodromo di Varese. Avverrà in notturna, venerdì alle ore 19.35, e la sua configurazione sarà simile a quella svolta nel 2018 lungo i 1950 di nastro asfaltato all’interno delle piste in sabbia e erba utilizzate per gare e allenamenti dai cavalli di trotto e galoppo. Cinque anni fa, a tribune gremite, si diede vita ad un notevole spettacolo. Anche stavolta si chiama prova show “Magugliani Arena” e prevede ricognizioni a piedi degli equipaggi. Ritorna dunque l’aperitivo del rally, breve e poco significativo per la classifica finale (a meno di clamorosi ritiri), ma di grande attrattiva spettacolare, ottima opportunità promozionale a favore della gara e dell’intera specialità.

LE ALTRE SEI PROVE CRONO – Oltre allo shakedown di Montegrino Valtravaglia, in programma venerdì pomeriggio, e allo show serale all’Ippodromo, il rally si decide il sabato. Tre le diverse prove speciali da ripetere due volte, tutti tratti molto noti sia da parte degli equipaggi sia del pubblico. Si inizia con il “Sette Termini” da Montegrino a Fabiasco, si prosegue con la “Valganna” da Ganna in salita verso Boarezzo per poi terminare in discesa a Ghirla. Il tratto decisivo resta il “Cuvignone” stavolta di caratura mondiale: da Nasca a Sant’Antonio poi in vetta al passo per poi scendere a Vararo e proseguire fino a Cittiglio-Puzitt. In tutto 67 km di prove cronometrate con parco assistenza alla Colacem di Caravate e arrivo alla Schiranna.

NASCE LAKES RALLY TROPHY – Novità del Laghi 2023 è la nascita del Lakes Rally Trophy, mini campionato che premierà i risultati di classe, aumentati d’un coefficiente in base al numero di iscritti di classe, in tre gare. I rally della stagione si svolgono nell’Insubria: oltre al Laghi di fine febbraio, anche il Valle Intelvi di metà maggio e il rally svizzero del Ticino di fine settembre.

MIELE SECONDO A MONTECARLO – Premiato all’Ippodromo come terzo assoluto nel 2018, sta per confermare la sua presenza al Laghi anche il campione del mondo rally Masters 2022, il bustese Mauro Miele. Con la nuova Skoda Fabia, pochi giorni fa, ha chiuso il Montecarlo in seconda posizione nel Wrc Masters Cup dietro solo al prof Francois Delecour, secondo assoluto degli italiani: vittoria assoluta a Seb Ogier (Toyota) che ha conquistato per la nona volta (è un primato) il prestigioso rally monegasco.