Racconti inediti e foto Alla ricerca dei giovani

La Prealpina - 16/02/2020

VARESE – (r.p.) Non solo Premio Chiara: come sempre, la costellazione letteraria e non solo che circonda il riconoscimento principale, riservato a raccolte di racconti in lingua italiana di un solo autore, edite in Italia o nella Svizzera Italiana tra primo maggio 2019 e 30 aprile 2020, con scadenza il 4 maggio, è molto affollata. Anzitutto grazie al “Chiara Giovani”, con la produzione (riservata ai nati fra 1 gennaio 1995 e 31 dicembre 2005) di un racconto originale e inedito sulla traccia “Acqua”; dovrà pervenire alla sede di viale Belforte (per tutta la prossima estate non avverrà il trasferimento al Castello di Masnago, la nuova sede degli Amici di Piero Chiara grazie al recente accordo con il Comune di Varese) entro il 27 aprile. Per il decennale del Premio Riccardo Prina dedicato ad una “racconto fotografico” ed aperto a fotografi tra 18 e 40 anni (scadenza 25 maggio) si sta pensando ad una mostra antologica con le opere di tutti vincitori dalla prima all’ultima edizione. Il “Chiara inediti” è rivolto a raccolte di almeno tre scritti mai apparsi su quotidiani, ribiste o web, in lingua italiana, firmati da autori di età non inferiore ai 25 anni residenti in Italia o nella Svizzera Italiana (scadenza 28 aprile). Spazio, infine, per l’ultimo nato in casa “Chiara”, cioè il concorso di videomaking giunto alla terza edizione; i partecipanti , professionisti e non, anche in questo caso residenti in Italia o nella Svizzera Italiana, dovranno realizzare (spedizione entro il 27 giugno) un video della durata massima di dieci minuti ispirato ad un racconto di Piero Chiara. Le cerimonie di premiazioni si terranno a fine ottobre nella consueta sede prestigiosa della Sala Napoleonica alle Ville Ponti di Va r e s e . Tutte le informazioni specifiche, relative anche ai seminari di scrittura e di lettura espressiva per giovani e adulti inserite tra gli appuntamenti del Festival, si trovano sul sito www.premiochiara.it, in continuo aggiornamento.