Quel portale che Osserva la società

La Prealpina - 30/11/2016

Uno strumento sempre più prezioso e innovativo per avere una fotografia realistica e aggiornata sulla provincia di Varese: non solo sull’andamento economico, sulla produzione o sul numero di imprese attive, ma anche sulla società e sulle tendenze demografiche in atto. Ha una nuova veste, rinnovata nei contenuti e nella modalità di consultazione, www.varese-osserva.it, il portale statistico della Camera di commercio di Varese, di recente rinnovato per essere così fruibile per qualsiasi device: è stato cioè reso responsive, ovvero ottimizzato per la navigazione sui computer come sui tablet e gli smartphone. Diventa più facile, insomma, utilizzare da ogni strumento la grande mole di informazioni concentrata in questo sito, realizzato con le più recenti statistiche locali.

La rilevazione statistica dei principali fenomeni economici e sociali a livello provinciale rappresenta infatti uno dei principali ambiti di attività dell’ente camerale, così come la realizzazione di indagini e ricerche relative all’economia locale e ai diversi settori produttivi.

Osserva è il primo osservatorio virtuale sull’economia della provincia di Varese e nasce dall’esigenza di creare un unico punto di accesso a tutte le fonti informative statistiche, ricerche e indagini che riguardano il nostro territorio. Si pone come obiettivo quello di fornire all’utente, tramite il semplice collegamento al sito web www.osserva.it, una serie di informazioni grafiche e contenutistiche sull’intero panorama dell’economia della provincia di Varese. I dati vengono elaborati in maniera omogenea e standardizzata, sulla base di informazioni provenienti da fonti istituzionali (Istat, Inps, Banca d’Italia, Provincia).

Le principali funzionalità del sito sono: visualizzazione di grafici e tabelle correlate a temi economici; esportazione degli stessi in excel, pdf e stampa; richiesta di dati in archivio, scrivendo direttamente a statistica@va.camcom.it; esportazione di cartine o grafici complessi; visualizzazione di indici sintetici provinciali con confronti territoriali e temporali; ricostruzione di un archivio di ricerche e indagini che riguardano il nostro territorio; possibilità di condividere i contenuti sui principali social.