Quarant’anni fra tradizione e innovazione: al via la Fiera di Varese

Tradizione, innovazione e un pochino di ottimismo per un futuro che dopo tanti anni di crisi oggi appare forse un po’ meno buio. Sono queste le parole che raccontano lo spirito con cui si è inaugurata questa mattina la 40esima edizione della Fiera di Varese, con la presenza di molte autorità e un pubblico numeroso.

A presentare l’edizione 2017 dell’esposizione, l’assessore al commercio del Comune di Varese Ivana Perusin, che ha parlato di una nuova sfida in questa prima edizione post crisi economica. L’assessore ha sottolineato la presenza del Comune capoluogo con l’importante appuntamento con il Festival del paesaggio Nature Urbane, una vera e propria scommessa per il rilancio della città, che non a caso accoglie i visitatori con uno stand proprio all’entrata della Fiera.

All’inaugurazione ha partecipato l’avvocato Giuseppe Gibilisco, che nel 1977 – da assessore – tenne a battesimo la prima edizione della fiera, un’iniziativa “nata per valorizzare e promuovere le realtà del territorio varesino” e ha sottolineato la forte collaborazione che su questa partita c’è sempre stata da parte della Camera di Commercio.
Proprio sull’importanza di collaborare e fare squadra ha centrato il suo intervento il sindaco di Varese Davide Galimberti: “Insieme abbiamo il compito di portare avanti quei sogni di ieri e i sogni di oggi, tenendo conto di come la nostra realtà è cambiata. Tra poco avremo un’occasione unica di sviluppo, Varese sarà finalmente collegata all’Europa grazie alla ferrovia Arcisate Stabio e questo sarà un’opportunità unica di valorizzazione del territorio e della nostra città”.
Il prefetto Giorgio Zanzi ha tenuto a sottolineare come, anche in questi tempi una manifestazione come la Fiera di Varese può essere organizzata con le dovute cautele ma senza impedimenti, ma anzi può diventare occasione di crescita per una cultura delle sicurezza.
Giuseppe Albertini, dallo scorso anno presidente della Camera di commercio di Varese ha voluto ricordare come la Fiera di Varese sia in continua crescita, segno di un gradimento da parte sia delle imprese che del pubblico, mentre il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo ha sottolineato il dato economco che vede la 40esima edizione coincidere “con il primo anno fuori dalla crisi”.
Infine il presidente della Regione Roberto Maroni ha ribadito l’impegno della Lombardia per Varese e il suo territorio e ha ricordato il presidente della Camera di Comemrcio Renato Scapolan, scomparso lo scorso anno.
La cerimonia di inaugurazione si è conclusa, come da tradizione, con la benedizione del Prevosto di Varese che ha ricordato come la valorizzazione di un territorio, la sua economia e la sua cultura hanno e devono sempre avere come fine ultimo il servizio alla persona.
A chiudere, proprio a sottolineare il valore della tradizione per una città come Varese, il simpatico saluto in dialetto di due rappresentanti della famiglia Bosina.